Long Covid, nuovo studio esclude danni cerebrali

I sintomi sarebbero causati dai postumi dell’infiammazione sistemica

Varie_6659.jpg

Non danni al cervello, ma i postumi di una reazione autoimmune pesante e di un’infiammazione sistemica difficile da superare. Questa l’ipotesi di un gruppo di ricercatori dell’Università di Friburgo riguardo alla cosiddetta sindrome da Long Covid.
I sintomi che una percentuale non indifferente di pazienti continuano a sperimentare dopo la guarigione – calo della concentrazione, disattenzione, problemi di memoria, stanchezza – non sarebbero quindi dovuti a danni cerebrali permanenti.
Lo studio, pubblicato sul Journal of Nuclear Medicine, ha preso in esame 31 volontari con sintomi neurocognitivi che si protraevano da oltre 3 mesi. I pazienti sono stati sottoposti a test neuropsicologici e a Pet cerebrale.
Dai test non è emerso alcun danno nelle abilità cognitive, solo in qualche caso è stato registrato un leggero calo delle performance, soprattutto nei test sulla memoria visiva. ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, danni, cervello,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118659 volte