Un nesso fra Covid e diabete giovanile

Dati americani sembrano suggerire una correlazione

Diabete_6684.jpg

La pandemia di Covid-19 ha agito da detonatore per i casi di diabete giovanile. Lo dimostra uno studio pubblicato sul Journal of Pediatrics a firma di scienziati della Johns Hopkins University di Baltimora.
La natura del nesso non riguarda il virus in sé, ma il radicale cambiamento dello stile di vita imposto dalla pandemia, che ha determinato la chiusura seppur temporanea delle scuole, l’aumento della sedentarietà, il maggior consumo di cibo spazzatura e la riduzione delle attività sportive.
I casi di diabete giovanile durante il primo anno di pandemia sono saliti in maniera decisa, con un aumento percentuale del 77% e quasi un raddoppio dei casi totali.
Durante il primo anno di pandemia il 55% dei nuovi casi ha riguardato maschi, esattamente il contrario di quanto si vedeva prima del Covid. "Questo è stato uno degli aspetti più insoliti dello studio" ha dichiarato l'endocrinologa ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | diabete, Covid, bambini,




Del 25/08/2022 16:30:00

Notizie correlate