Covid, genetica la causa della perdita di gusto e olfatto

Anosmia e ageusia potrebbero essere correlate a precise caratteristiche geniche

Varie_680.jpg

La perdita del gusto e dell’olfatto che caratterizza le varianti Alfa e Delta di Sars-CoV-2, e in misura apparentemente inferiore Omicron, potrebbe essere legata a una precisa predisposizione genetica.
A suggerirlo è uno studio di ricercatori della 23andMe, società di genomica e biotecnologia con sede a Mountain View, in California. La ricerca, pubblicata su Nature Genetics, ha analizzato i meccanismi che portano all’anosmia e all’ageusia in caso di Long Covid.
I geni coinvolti sarebbero Ugt2a1 e Ugt2a2, ai quali viene associato un 11% di possibilità di sviluppare questi fastidiosi sintomi in seguito all’infezione da Sars-CoV-2. Nella maggior parte dei casi i pazienti recuperano gusto e olfatto in alcune settimane, ma per il 10-20% non è così e il disturbo si protrae anche per mesi.
Il team di ricerca ha esaminato il genoma di 69.841 persone che vivono negli Stati Uniti e nel Regno ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, anosmia, gusto, olfatto,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2118 volte