Terapia endovascolare per ictus di grandi dimensioni

Esiti funzionali migliori ma più emorragie intracraniche

Ictus_7018.jpg

Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha analizzato gli effetti della terapia endovascolare sugli ictus ischemici acuti di grandi dimensioni.
Lo studio, realizzato in Giappone, ha coinvolto pazienti con occlusione di grandi vasi cerebrali e ictus considerevoli all'imaging, come indicato da un valore di Alberta Stroke Program Early Computed Tomographic Score (ASPECTS) da 3 a 5 (su una scala da 0 a 10, con valori più bassi che indicano un infarto maggiore).
I ricercatori hanno assegnato i pazienti a ricevere in maniera casuale la terapia endovascolare con cure mediche o solo cure mediche entro 6 ore dall’evento o entro 24 ore se non vi era alcun cambiamento precoce nelle immagini di recupero dell'inversione attenuata dal fluido. In entrambi i gruppi è stato utilizzato Alteplase.
L'esito primario era un punteggio della scala Rankin modificato da 0 a 3 (su una scala ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | ictus, ischemico, terapia,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2734 volte