Displasia cervicale in gravidanza, sempre meno rischi

Interventi migliorati in maniera significativa negli ultimi anni

Gravidanza_7291.jpg

Le donne in gravidanza colpite da displasia cervicale di grado 3 (CIN3) corrono sempre meno rischi per il trattamento della malattia. Lo dimostra un nuovo studio apparso su Annals of Internal Medicine e firmato da un team del Karolinska Institutet di Stoccolma.
È nota la correlazione fra trattamento di CIN3 e aumento di parti pretermine, sepsi neonatale e morte precoce del lattante, ma i rischi sembrano essersi assottigliati nel corso degli ultimi anni grazie all’evoluzione delle cure.
«Gli interventi per CIN3 sono migliorati tecnicamente nel tempo, e sono molto meno invasivi ora rispetto a dieci anni fa. Tuttavia, non è stato stabilito il grado di effetto che questi sviluppi medici hanno avuto sul rischio di complicanze perinatali», spiega Wei He, primo nome dello studio.
I ricercatori hanno studiato le gravidanze di 78.450 donne trattate per CIN3 e le hanno confrontate con quelle ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | displasia, cervicale, gravidanza,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2518 volte