Rischio di demenza con bassi livelli di acido folico

Aumenta anche il rischio di morte per qualsiasi causa

Morbo di Alzheimer_7309.jpg

Un livello troppo basso di acido folico – o vitamina B9 – è collegato a un rischio superiore di demenza e morte per qualsiasi causa nelle persone anziane. Lo afferma uno studio pubblicato su Evidence Based Mental Health da un team della Icahn School of Medicine at Mount Sinai di New York coordinato da Anat Rotstein, che spiega: «I livelli di acido folico dovrebbero essere monitorati di routine e le carenze dovrebbero essere corrette in età avanzata, soprattutto perché i livelli ematici di acido folico tendono a diminuire con il passare degli anni».
I ricercatori hanno valutato le cartelle cliniche di 27.188 anziani fra i 60 e i 75 anni senza diagnosi di demenza. Il 13% (3.418 soggetti) mostrava livelli di acido folico inferiori a 4,4 ng/mL, il limite minimo che indica la carenza del nutriente. In questo sottogruppo, il tasso di demenza era del 3,5% contro il 3% registrato nel gruppo senza ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | acido, folico, demenza,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1802 volte