Procreazione assistita, chi sono le donatrici?

Il loro ruolo nella fecondazione eterologa mediante ovodonazione

Gravidanza_7589.jpg

Il ricorso a trattamenti di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) è sempre più frequente nelle coppie che soffrono di problemi di infertilità. Quando gli ovociti, ossia i gameti femminili, sono di qualità o quantità inadeguata a garantire il concepimento mediante trattamenti di tipo omologo (ossia trattamenti che utilizzano gli ovociti e gli spermatozoi della coppia), il consiglio degli specialisti è quello di sottoporsi a trattamenti di tipo eterologo mediante ovodonazione. La quantità e qualità degli ovociti utilizzabili per la fecondazione in vitro si riduce con l’avanzare dell’età della donna ed è ancora troppo poco conosciuto il fatto che, dopo i quaranta anni, la possibilità degli ovociti di generare un embrione che conduca a una gravidanza risulta fortemente ridotta. Dopo i 43 anni tale efficienza risulta addirittura quasi nulla, se rapportata non alle gravidanze ottenute ma a ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fecondazione, gravidanza, donatrici,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1696 volte