Quanto è diffuso veramente il Long Covid

Un terzo delle persone trattate accusa sintomi a lungo termine

Varie_7660.jpg

Il Long Covid rimane in larga parte una condizione misteriosa, nonostante siano ormai passati più di 2 anni dall’inizio della pandemia. Due nuove ricerche tentano di dare nuove risposte alle domande dei tanti pazienti afflitti dalle conseguenze a lungo termine dell’esposizione a Sars-CoV-2.
Secondo un nuovo studio dell’UCLA ben il 30% delle persone trattate per Covid-19 ha sviluppato sintomi post-acuti della malattia, ovvero il Long Covid. I ricercatori hanno analizzato 1.038 persone iscritte al programma ambulatoriale Covid dell’UCLA fra aprile 2020 e febbraio 2021. 309 di queste hanno sviluppato Long Covid, mostrando sintomi come affaticamento e mancanza di respiro (31% e 15%, rispettivamente) se le persone erano state ricoverate e perdita dell'olfatto (16%) se i pazienti avevano solamente ricevuto visite ambulatoriali.
Le persone che rischiavano di più erano quelle con storia di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, sintomi, infezione,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2173 volte