Un test della memoria per anticipare l’Alzheimer

L’analisi mnemonica può aiutare a prevedere chi si ammalerà

Morbo di Alzheimer_7728.jpg

Anticipare la comparsa dell’Alzheimer grazie a un test mnemonico. Anticipare la comparsa dell’Alzheimer grazie a un test mnemonico. È quanto suggerisce uno studio dell’Albert Einstein College of Medicine di New York diretto da Ellen Grober che ha esaminato le capacità di SOMI, un test in grado di prevedere la transizione dalla cognizione normale al deterioramento cognitivo sintomatico incidente grazie a un’analisi dello stato mnemonico.
«Prove crescenti indicano che un sottogruppo di individui cognitivamente normali ha un lieve deterioramento cognitivo già al basale. Abbiamo cercato di identificarli utilizzando il sistema SOMI. Il deterioramento cognitivo sintomatico è stato qualificato da un Clinical Dementia Rating (CDR) di almeno 0,5» spiega Grober.
L’ipotesi di partenza era che la compromissione fosse maggiore nei partecipanti con lieve compromissione del recupero delle ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | Alzheimer, memoria, demenza,




Del 02/05/2023 14:30:00

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 244994 volte