Covid, i vaccini a mRna proteggono di più

Maggiore efficacia rispetto a quelli a vettore virale

Varie_7831.jpg

La nuova tecnologia dell’mRna sembra prevalere in termini di efficacia nella protezione dei soggetti da Covid-19 rispetto ai più tradizionali vaccini a vettore virale.
Lo segnala uno studio pubblicato su Plos Medicine da un team dell’Università di Amsterdam guidato da Marit J. Van Gils, che spiega: "Sebbene tutti prevengano efficacemente le forme gravi di Covid e le loro conseguenze, le persone che hanno ricevuto un vaccino a vettore virale risultano più vulnerabili all'infezione da varianti".
Allo studio hanno partecipato 165 operatori sanitari sottoposti a prelievo di sangue 3 e 4 settimane dopo la prima e la seconda dose dei vaccini di Pfizer-BioNTech, Moderna e AstraZeneca, e da 4 a 5-8 settimane dopo l’iniezione del vaccino monodose di Johnson & Johnson. Sono inoltre stati raccolti ulteriori campioni di sangue prima e 4 settimane dopo un booster di Pfizer.
È così emerso che, 4 ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | mRna, vaccini, Covid,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1555 volte