Il litio riduce il rischio di demenza

L’assunzione della sostanza sembra ritardarne l’insorgenza

Varie_8227.jpg

Il litio avrebbe l’effetto di ridurre il rischio di insorgenza della demenza. Lo afferma un nuovo studio pubblicato su Plos Medicine a cura di scienziati della University of Cambridge guidati da Shanquan Chen, che spiega: «Al momento non sono disponibili trattamenti modificanti la malattia, ma il litio potrebbe potenzialmente diventarlo».
I ricercatori hanno valutato l’associazione fra uso di litio e incidenza della demenza e dei suoi sottotipi in pazienti dai 50 anni in poi e con un follow up di almeno un anno. I casi di demenza sono stati diagnosticati e classificati sulla base dell’International Classification of Diseases-10th Revision (ICD-10).
Del campione hanno fatto parte 29.618 pazienti, di cui 548 esposti al litio, con età media di 73,9 anni. I pazienti esposti al litio avevano maggiori probabilità di essere sposati, conviventi o in un'unione civile, di essere fumatori o ex ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | litio, demenza, Alzheimer,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2511 volte