Sezioni medicina


Il litio riduce il rischio di demenza

L'assunzione della sostanza sembra ritardarne l'insorgenza

Il litio avrebbe l'effetto di ridurre il rischio di insorgenza della demenza. Lo afferma un nuovo studio pubblicato su Plos Medicine a cura di scienziati della University of Cambridge guidati da Shanquan Chen, che spiega: «Al momento non sono disponibili trattamenti modificanti la malattia, ma il litio potrebbe potenzialmente diventarlo».
I ricercatori hanno valutato l'associazione fra uso di litio e incidenza della demenza e dei suoi sottotipi in pazienti dai 50 anni in poi e con un follow up di almeno un anno. I casi di demenza sono stati diagnosticati e classificati sulla base dell'International Classification of Diseases-10th Revision (ICD-10).
Del campione hanno fatto parte 29.618 pazienti, di cui 548 esposti al litio, con età media di 73,9 anni. I pazienti esposti al litio avevano maggiori probabilità di essere sposati, conviventi o in un'unione civile, di essere fumatori o ex ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | litio, demenza, Alzheimer,

Notizie correlate


Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2495 volte