(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) è stata sperimentata su un totale di 266 donne fra i 20 e i 49 anni a partire dal 1998, sotto la guida della ricercatrice Fahimeh Ramezani, che ha così commentato: “l’obiettivo dell’indagine è arrivare a una valutazione più realistica della capacità riproduttiva. Per il momento il modello statistico elaborato sui livelli di Amh appare sufficientemente valido per guidare i medici nell’attività quotidiana e aiutare le donne nella pianificazione familiare”.
Secondo lo studio iraniano, una concentrazione elevata di Amh indicherebbe l'arrivo della menopausa dopo i 50 anni, mentre livelli inferiori ai 2,4 nanogrammi per millilitro sarebbero la prova di una scadenza anticipata intorno ai 30 anni.
La Società italiana di ginecologia e ostetricia, nella persona del presidente Giorgio Vettori, invita tuttavia alla cautela: “la vera sfida oggi è riuscire a convincere le donne, che nel 5% dei casi partoriscono dopo i 40 anni, ad anticipare di almeno dieci anni la scelta di avere un bambino. Solo così sarà rispettato davvero l’orologio riproduttivo. Dopo i 37 anni, comunque, le chance di concepire diminuiscono drasticamente”. È d'accordo Anna Pia Ferraretti, tra i fondatori della Società italiana di Riproduzione (SIdR): “Ormai le donne posticipano sempre più l’età del primo figlio. Di qui la rincorsa della scienza che cerca di offrire strumenti per programmare meglio la maternità. Ma scoperte come quella dell’Università di Scienze mediche di Teheran vanno prese con cautela per non alimentare false speranze”.
Gli scienziati iraniani sono però convinti dell'utilità della loro sperimentazione: “i risultati ottenuti indicano che l’ormone Amh è in grado di descrivere lo stato riproduttivo di una donna in modo più realistico dell’età anagrafica in sé. Certo, ai fini di avvalorare con precisione la concentrazione di Amh nel siero per prevedere la menopausa nelle donne giovani, è necessario condurre studi più ampi su ragazze di vent’anni, seguendole nel corso del tempo con esami del sangue e visite mediche”.

Leggi altre informazioni
30/06/2010 Andrea Piccoli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante