Demenza, la rigidità aortica è un fattore di rischio

Rischi maggiori per chi mostra rigidità della parete dell’aorta

Morbo di Alzheimer_8514.jpg

La rigidità della parete dell’aorta e la pressione del polso sono due elementi potenzialmente connessi con un rischio maggiore di demenza. Lo evidenzia uno studio pubblicato su Jama Neurology da un team del Vassar College di Poughkeepsie guidato da Leroy Cooper.
La ricerca ha preso in considerazione 257 adulti dello studio Framingham Third Generation con un’età media di 54 anni e appartenenti all’etnia europea occidentale.
È così emerso che a misurazioni più alte di rigidità dell’aorta e della pressione del polso corrispondeva un maggior carico di tau a livello di corteccia entorinale e rinale, soprattutto tra gli adulti di età pari o superiore a 60 anni.
L’associazione è rimasta significativa anche dopo aver aggiustato i risultati rispetto alla proteina beta-amiloide; lo studio non ha invece rilevato associazioni fra beta-amiloide e rigidità dell’aorta e pressione del ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | demenza, tau, beta-amiloide,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 920 volte