La mammografia va fatta a 40 anni

Cambio nelle linee guida americane

Le nuove linee guida americane sul cancro al seno sono improntate alla massima cautela. Il limite di età fissato per iniziare a sottoporsi alla mammografia passa infatti da 50 a 40 anni.
La revisione √® stata decisa sulla base dell'aumento delle diagnosi di cancro al seno fra le pi√Ļ giovani. L'indicazione della US Preventive Services Task Force √® valida per le donne di tutte le origini etniche a rischio medio di tumore al seno.
Nel 2009, gli esperti avevano operato il cambio opposto, passando dai 40 ai 50 anni. All'epoca c'era preoccupazione riguardo alla possibilità di sovradiagnosi e prescrizione di trattamenti non necessari.
Uno studio della Queen Mary University di Londra sembra sostenere le nuove linee guida. Anticipare la prima mammografia a 40 ridurrebbe infatti del 25% le morti per cancro rispetto al piano standard di screening attuale che prevede il primo esame a 50 anni, ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: tumore, seno, mammografia,

Notizie correlate


Tumore del seno, evitare il bisturi è possibile La crioablazione rimuove il tumore senza tagli chirurgici





Cancro al seno, avelumab riduce il rischio di morte L'efficacia dell'anticorpo monoclonale





Tumore al seno, nuovo approccio per migliorare le cure Necessario modulare meglio le terapie farmacologiche





Cancro al seno, la dose giusta di radioterapia Nelle pazienti giovani meglio la dose standard





Cancro al seno, la presenza di linfociti è un buon segno L'alta concentrazione di linfociti nel tessuto neoplastico riduce le recidive





Nuove linee guida per il cancro al seno Modifiche su diagnosi e gestione del tumore





L’Intelligenza Artificiale prevede il cancro al seno Nuovo test si mostra efficace in fase predittiva





Cancro al seno, efficace la mastectomia mini-invasiva La tecnica robotica con risparmio dei capezzoli è sicura ed efficace





Terapia combinata per il tumore del seno Come sfruttare radioterapia e farmaci





Le novità sul tumore al seno 5 studi che promettono miglioramenti nelle cure





Cancro al seno, trastuzumab deruxtecan rimborsabile La terapia riduce il rischio di progressione della malattia





Gli inibitori dell'aromatasi nel cancro al seno I livelli sierici degli estrogeni sono un fattore fondamentale





Il tumore al seno non pregiudica la gravidanza Nessun aumento di rischio per chi è guarita





Nuova terapia per il tumore del seno Il target terapeutico è uno specifico processo biologico





Cancro al seno, fondamentali 3 varianti genetiche La loro analisi prefigura il successo della terapia





Cancro al seno, efficace abemaciclib La terapia adiuvante riduce il rischio di recidiva





L'inquinamento dell'aria può favorire il cancro al seno Maggiori probabilità nelle donne esposte alle particelle sottili





Una cura meno invasiva per il tumore del seno √ą possibile evitare la biopsia del linfonodo sentinella





Cancro al seno e Brca, vantaggi da asportazione delle ovaie Strategia da adottare in caso di intervento chirurgico