Cancro della vescica, efficace avelumab

L’inibitore del checkpoint migliora la sopravvivenza

Varie_8720.jpg

Presto potrebbe essere disponibile una nuova terapia per il cancro della vescica. Avelumab, inibitore del checkpoint, ha dimostrato di migliorare la sopravvivenza nei pazienti colpiti dal tipo più comune di cancro alla vescica, quello a cellule uroteliali, stando ai dati di uno studio apparso sul New England Journal of Medicine.
Thomas Powles, coordinatore dello studio che lavora presso la Queen Mary University di Londra, spiega: «La chemioterapia a base di platino è il trattamento standard di prima linea per il carcinoma uroteliale avanzato. Tuttavia, la sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza globale sono limitate dalla
resistenza alla chemioterapia. Questa è la prima volta che uno studio clinico su una terapia immunitaria ha dimostrato un beneficio di sopravvivenza nel carcinoma della vescica metastatico».
Gli scienziati inglesi hanno verificato l’efficacia di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cancro, vescica, avelumab,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 59603 volte