Alzheimer, fondamentali gli astrociti

Le alterazioni molecolari a loro carico condizionano il cervello

Gli astrociti svolgono un ruolo fondamentale per la progressione della malattia di Alzheimer. A dirlo ├Ę uno studio pubblicato su Nature Medicine da un team della University of Pittsburgh School of Medicine guidato da Tharick Pascoal, che spiega: ┬źDal nostro studio emerge che il test per la presenza di amiloide cerebrale insieme ai biomarcatori ematici della reattivit├á degli astrociti costituisce lo screening ottimale per identificare i pazienti che sono maggiormente a rischio di progredire verso l'Alzheimer. Questo fatto fa supporre un ruolo centrale degli astrociti come regolatori chiave della progressione della malattia, e fa ritenere che l'amiloide non sia sufficiente per scatenare la patologia┬╗.
In studi precedenti, il team di Pascoal ha scoperto che l'infiammazione del tessuto cerebrale innesca la diffusione di proteine patologicamente mal ripiegate nel cervello, causando ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: Alzheimer, astrociti, proteina,

Notizie correlate


Uno spray per eliminare la proteina tau Colpire gli aggregati per frenare l'Alzheimer





L'infiammazione cronica favorisce l'Alzheimer Calo delle funzioni cognitive e disturbi della memoria pi├╣ frequenti





Nuovo farmaco per l'Alzheimer La Fda approva donanemab





Dal modo di parlare la diagnosi dell'Alzheimer Grazie a un nuovo programma di intelligenza artificiale





L'uomo che ha resistito all'Alzheimer Il suo Dna ha rallentato lo sviluppo della malattia





Un test per prevedere la demenza Pu├▓ preannunciare la malattia con 9 anni di anticipo





Portatori sani di Alzheimer Alcuni soggetti sono malati ma non mostrano sintomi





Alzheimer, farmaci per l'Hiv potrebbero funzionare Gli effetti degli inibitori della trascrittasi inversa





Il gene che cancella l'Alzheimer Riduce del 70 per cento il rischio di insorgenza della malattia





Alzheimer, il Viagra sembra ridurne il rischio Effetto positivo del farmaco per la disfunzione erettile





Alzheimer, prime linee guida europee Puntano ad abbreviare i tempi della diagnosi





Alzheimer, chi assume Viagra rischia di meno I farmaci contro la disfunzione erettile riducono il rischio





Problemi alla vista possono annunciare l'Alzheimer Legati a una variante poco nota della malattia





Alzheimer, una proteina protegge le donne La sua attivazione scongiura le malattie neurodegenerative





Alzheimer, nuova strategia per ridurre i sintomi L'intervento farmacologico riduce il successivo declino cognitivo





L'ormone della crescita favorisce l'Alzheimer Disturbi cognitivi pi├╣ frequenti nelle persone che l'hanno assunto





Nuovo test del sangue per l'Alzheimer Tris di biomarcatori rivela i tratti distintivi della malattia





Gli ultrasuoni focalizzati per l'Alzheimer Sembrano migliorare l'effetto di aducanumab





L'Helicobacter pylori aumenta il rischio di Alzheimer La sua eradicazione potrebbe ridurre l'impatto della malattia