(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) fotografati avevano espressioni costanti con inquadrature coerenti per illuminazione, sfondo, posa, ecc. Per evitare il cosiddetto fenomeno dell’ancoraggio per cui la prima scelta influenza le successive, il genere del medico della prima foto da giudicare veniva assegnato a caso.
Le valutazioni si basavano su una scala da 1 a 10 con cui i pazienti potevano esprimere il valore che l’abbigliamento ispirava loro su cinque prerogative: competenza, affidabilità, premura/attenzione, disponibilità/accessibilità, empatia.
In una seconda fase, sono state presentate 7 fotografie dello stesso medico con vari tipi di abbigliamento. I pazienti dovevano scegliere quello più adatto a seconda del contesto clinico.
L’analisi delle risposte ha fatto emergere il fatto che, nonostante il camice sia considerato universalmente il capo d’abbigliamento per eccellenza del medico, a contare è anche cosa si trova sotto di esso.
Qui emergono le differenze geografiche e di cultura dei vari paesi. In Italia, sotto il camice, i pazienti preferiscono un abbigliamento formale sobrio sia per gli uomini che per le donne. Anche i pazienti americani prediligono la formalità nell’abbigliamento, ma non ritengono necessario indossare un camice. Una preferenza probabilmente influenzata dalle tante serie tv mediche in cui i protagonisti lavorano senza camice.
In Svizzera piace invece l’abbigliamento casual, ma sotto il camice si accoglie con favore anche lo scrub verde o blu che noi in genere associamo ai chirurghi delle sale operatorie.
«Da tempo i colleghi Sanjay Saint e Nathan Houchens si occupano di questi aspetti dell’assistenza collaborando soprattutto con centri svizzeri — conclude Stefano Fumagalli, docente di Medicina interna geriatrica all’Università di Firenze e coautore italiano dello studio —. Il professor Saint ha sensibilizzato anche l’Oms sulle aspettative che i pazienti nutrono sull’abbigliamento dei loro medici. Per quanto queste varino in funzione delle norme socioculturali, del contesto e della personalità di ognuno, in alcuni casi come per i medici del Pronto soccorso e per i chirurghi, sono pressoché universali. Ma se le preferenze variano, va cercato un approccio su misura che abbini l’abbigliamento al contesto coltivando una relazione col paziente che ne aumenti la soddisfazione, la fiducia, le aspettative e gli esiti di salute».
Notizie specifiche su: medico, abbigliamento, camice, 01/03/2023 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai le notizie più importanti.

Notizie correlate

La sindrome da rientro dalle vacanze

  • La sindrome da rientro dalle vacanze I consigli per sconfiggerla con l'attività fisica
    (Leggi)


Quando il caldo genera violenza

Le vacanze fanno bene alla salute

  • Le vacanze fanno bene alla salute I benefici emergono già prima di partire
    (Leggi)


Vivere nel verde allunga la vita

  • Vivere nel verde allunga la vita Aspettativa di vita migliore per chi si trova vicino a spazi verdi
    (Leggi)


Bikini blues. Quando la prova costume mette ansia

  • Bikini blues. Quando la prova costume mette ansia Come fare per superare i timori legati alla prova costume
    (Leggi)


Il lockdown ha alterato la percezione del tempo

  • Il lockdown ha alterato la percezione del tempo Studio rivela la difficoltà di ricordare gli eventi passati
    (Leggi)


Riproduzione assistita, meglio parlarne subito

  • Riproduzione assistita, meglio parlarne subito I figli vanno informati il prima possibile delle loro origini biologiche
    (Leggi)


Cosa sono le Nde, le esperienze di premorte

  • Cosa sono le Nde, le esperienze di premorte Scienziati indagano sul limbo fra vita e morte
    (Leggi)


Salute mentale a rischio nei bambini con genitori severi

  • Salute mentale a rischio nei bambini con genitori severi Le punizioni fisiche rendono più probabili i disturbi mentali
    (Leggi)


La crisi di mezza età non esiste

  • La crisi di mezza età non esiste Fenomeno che riguarda una percentuale limitata della popolazione
    (Leggi)


Odio i lunedì

  • Odio i lunedì Idiosincrasia molto comune che è in realtà una forma di ansia anticipatoria
    (Leggi)


L’abito fa il monaco

  • L’abito fa il monaco Quello che indossiamo influenza le performance cognitive
    (Leggi)


La neuromodulazione per gli attacchi di panico

  • La neuromodulazione per gli attacchi di panico Studio mostra l’efficacia del Neurotest
    (Leggi)


7 consigli per essere felici

  • 7 consigli per essere felici Cosa occorre per ritrovare un nuovo senso di benessere
    (Leggi)


Il bullismo spinge al suicidio

  • Il bullismo spinge al suicidio Le conseguenze del bullismo scolastico sulla salute mentale dei ragazzi
    (Leggi)


8 marzo, tornare a essere felici

  • 8 marzo, tornare a essere felici Consigli per le donne in occasione della loro festa
    (Leggi)


Come si diventa stalker

  • Come si diventa stalker Spesso i fan di persone famose arrivano alla violenza fisica
    (Leggi)


L’abbigliamento del medico influisce su salute del paziente

  • L’abbigliamento del medico influisce su salute del paziente Studio svela l’esistenza di questo curioso nesso
    (Leggi)


Psicologia della persuasione: che cos'è e come funziona?

  • Psicologia della persuasione: che cos'è e come funziona? Perché la nostra mente si lascia persuadere
    (Leggi)