Terapia genica per l'Ada-Scid

Positivi i risultati a lungo termine

La terapia genica per la rara immunodeficienza ADA-SCID conferma anche sul lungo periodo un rapporto favorevole tra rischi e benefici: è quanto emerge da uno studio pubblicato su Nature Medicine dai medici e ricercatori dell'Istituto San Raffaele-Telethon per la terapia genica (SR-Tiget) di Milano, che riporta i dati di 43 pazienti trattati a partire dal 2000, 19 dei quali dopo la registrazione della terapia nell'Unione Europea nel 2016.
Quella per l'ADA-SCID √® infatti una delle terapie avanzate pi√Ļ ‚Äúlongeve‚ÄĚ, tra le prime al mondo a essere approvate come farmaci a tutti gli effetti. Terapia per la quale, dal 2023, la Fondazione Telethon √® diventata responsabile della produzione e distribuzione, scongiurandone cos√¨ il ritiro dal mercato dopo il disinvestimento da parte dell'azienda produttrice visto lo scarso ritorno economico.
L'ADA-SCID √® una malattia genetica molto rara: ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: terapia, genica, Ada-Scid,

Notizie correlate


La terapia genica per la Sma Già 8 i bambini salvati al Meyer





Nuovo farmaco per la distrofia di Duchenne Approvato negli Stati Uniti givinostat





Tofersen per una forma rara di Sla Primo farmaco a ricevere parere positivo





Prima terapia per l'atassia di Friedreich Approvato l'utilizzo di omaveloxolone





Terapia genica per l'Ada-Scid Positivi i risultati a lungo termine





La terapia Crispr per l'angioedema ereditario Da uno studio emergono dati positivi





L'Intelligenza Artificiale per la fibrosi cistica Nuove prospettive di cura per la patologia respiratoria





L'editing genetico per la fenilchetonuria Cura possibile con due nuove versioni di Crispr





Sma, nuovi dati su nusinersen I risultati dopo la terapia genica





Gemelli digitali e biologici per curare 5 malattie Da utilizzare in test senza il ricorso alla sperimentazione animale





Prima terapia genica per la distrofia di Duchenne Approvato un farmaco per il trattamento dei pazienti pediatrici





Il ruolo di una proteina nella sindrome SINO KIDINS220 coinvolta nella forma di paralisi spastica ereditaria





Creati i primi embrioni umani sintetici Partendo dalle staminali, senza ovuli e spermatozoi





Diventare genitori anche con la PKU Opportuno seguire correttamente la terapia e pianificare la gravidanza





Nuovo farmaco per la Sindrome di Rett Trofinetide allevia i sintomi dei pazienti con la malattia rara





Orkambi per la fibrosi cistica nei bambini Parere positivo del Chmp per i pazienti fra 1 e 2 anni





Correzione genetica nella sindrome ICF Nuove prospettive di cura per la malattia





Nuova cura possibile per la Sma Scoperto nesso fra livelli di neuroinfiammazione e severità della malattia





Nuove scoperte sulla malattia di Kennedy Analizzati i meccanismi di tossicità della malattia