(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) così la ricrescita. L’efficacia del trattamento è direttamente proporzionale alla quantità di pigmento (melatonina) presente nel pelo (con una percentuale variabile che va dal 75 al 95%)per tale motivo l’azione della luce pulsata è scarsa su quelli privi di melatonina (peli bianchi e biondi).
Generalmente l’eliminazione dei peli superflui prevede dalle 4 alle otto sedute con una cadenza di circa 25-35 giorni. Il costo varia in funzione della zona da trattare e alla densità di peli da eliminare e oscilla tra i 50 a 500 euro. 
A onor del vero riportiamo che l'unico metodo di efficacia provata clinicamente al 100% è l'elettrolisi. I laser e trattamenti a Luce Pulsata (IPL) sono riusciti a ottenere una riduzione permanente dei peli superflui.
Con la luce pulsata è possibile trattare, anche, la cute del viso e del corpo come nel caso invece di lesioni vascolari o couperose dove l’energia luminosa viene focalizzata sulle lesioni pigmentate della cute e gradualmente tenderanno a scomparire. È possibile ottenere un foto ringiovamento andando a stimolare i fibroblasti del derma e quindi la produzione di collagene e dell’elastina andando così a ridurre le rughe.
Il trattamento a luce pulsata può anche essere utile per la cura di acne e smagliature.
Il costo di un singolo trattamento di fotoringiovanimento IPL cade di solito tra € 300 e € 550 e dipende dalla zona del corpo da trattare (ad esempio un IPL al viso potrebbe essere più costoso di uno sul collo) e dalla zona del paese in cui viene eseguito.
Il vantaggio di questo tipo di tecnologia rispetto al laser sta nel fatto che esso non è doloroso, consente di trattare aree più ampie, con maggiore sicurezza, versatilità e velocità di esecuzione. 
Inoltre, questa tecnica non è aggressiva come il resurfacing ablativo, in cui sia il derma sia l'epidermide sono feriti producendo un arrossamento evidente.
Veniamo alle controindicazioni. Esse sono principalmente legate alla gravidanza, ferite aperte, cancro della pelle o cicatrici molto pronunciate. A volte le cellule del pigmento (melanociti) possono essere danneggiate in modo non permanente lasciando macchie più scure o più pallide della pelle, chiazze bianche, possono anche verificarsi contusioni (colpiscono il 10% dei pazienti) e la perdita dei peli anche nei trattamenti che non sono di epilazione.
Leggi altre informazioni
22/01/2014 Anna Carderi


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante