La sindrome cardiovascolare-renale-metabolica

Definita per la prima volta la nuova condizione

C'è una nuova malattia in città. Si chiama sindrome cardiovascolare-renale-metabolica e le sue caratteristiche sono state descritte dall'American Heart Association su Circulation.
La sindrome cardiovascolare-renale-metabolica è un disturbo attribuibile alla sovrapposizione fra obesità, diabete, malattia renale cronica e malattia cardiovascolare.
Il documento, firmato da Chiadi Ndumele - direttore della ricerca sull'obesità e cardiometabolica nella divisione di cardiologia della Johns Hopkins University -, si basa sulle attuali linee guida e su ricerche passate: «La consapevolezza di questa nuova condizione può aiutare i medici a riconoscere precocemente gli individui ad alto rischio di mortalità per cardiopatie in giovane età», scrivono gli autori.
Il disturbo descritto, oltre a considerare gli effetti delle malattie cardiovascolari (“C”) e delle malattie renali (“K”), tiene conto ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: cardiovascolare, renale, metabolica,

Notizie correlate


La vitamina B3 può aumentare i rischi per il cuore Un eccesso di prodotti di degradazione della niacina associata a maggior rischio





Prima sostituzione via catetere della valvola tricuspide Primo intervento in Italia di questo tipo al Monzino





Fattori genetici alla base delle malformazioni cardiache Fondamentale la diagnosi pre e post-natale per le cardiopatie congenite





Il Papillomavirus mette a rischio il cuore delle donne Le donne con un'infezione corrono un rischio 4 volte piĂą alto





Sindrome di Brugada, si può guarire Confermata l'efficacia dell'ablazione del substrato aritmico





Un intervento rivoluzionario per la fibrillazione atriale Indicato per le forme piĂą gravi





Nuovi fattori di rischio per le malattie cardiovascolari Ricerca esamina i fattori di rischio del terzo millennio





Dolore toracico, il vantaggio delle tecnologie di precisione Meno morti, meno infarti e meno esami inutili





Un buon ritmo circadiano riduce i rischi per il cuore La giusta alternanza fra attivitĂ  e riposo ha effetti positivi





Un cuore artificiale Primo esemplare impiantato in Lombardia





La gestione del laboratorio di cateterizzazione cardiaca Aggiornato il suo ruolo nell'arresto cardiaco extraospedaliero





Una nuova causa per gli aneurismi dell'aorta toracica La scoperta di ricercatori italiani di un difetto ereditario





La dieta vegana migliora la salute cardiovascolare Livelli piĂą bassi di colesterolo e di insulina a digiuno





Mangiare pesce riduce i rischi per il cuore Nesso fra assunzione di prodotti ittici e salute cardiovascolare





Occhio alla sindrome del cuore in vacanza Mai tanti infarti come fra Natale e Capodanno





Arresto cardiaco, ChatGpt ancora non affidabile Meglio evitarne l'uso per imparare le manovre salvavita





Uno smartwatch per gestire la fibrillazione atriale Seguire la patologia con la tecnologia anche dopo la diagnosi





Dormire male aumenta il rischio di fibrillazione atriale Palpitazioni, fiato corto e vertigini per chi non riposa bene





Ablazione a campo pulsato per la fibrillazione atriale Non inferiore a quella termica