OSTEOPOROSI

Consulta centinaia di testi. Indice di tutti gli articoli Osteoporosi

Sintomi Diagnosi Terapia


Alterazione degenerativa delle ossa, caratterizzata da diminuzione quantitativa del tessuto osseo. È dovuta a insufficiente elaborazione della matrice proteica delle ossa colpite per diminuita attività osteoblastica o per disturbi del ricambio proteico e deficiente assorbimento del calcio. Può essere associata a diverse malattie, disturbi ormonali, carenze alimentari, forme ereditarie e all'assunzione cronica di alcuni farmaci. La forma di gran lunga più frequente è l'o. senile, in relazione all'età. Infatti un processo di rarefazione ossea inevitabilmente si accompagna all'invecchiamento e, in pratica, tutti gli individui, oltre i 40-50 anni, hanno un certo grado di osteoporosi. Le donne vengono colpite più precocemente, forse a causa degli squilibri ormonali che seguono alla menopausa.


Sintomi

L'o. si manifesta con sintomi solo quando è abbastanza grave da determinare microfratture o schiacciamento dei corpi vertebrali, con comparsa di dolore alla colonna vertebrale. Nei soggetti anziani, specie di sesso femminile, la frattura del collo del femore può essere provocata semplicemente da un banale passo falso o dal sollevamento di un peso.

Diagnosi

La diagnosi si avvale di indagini radiografiche, della mineralografia ossea computerizzata (MOC), dalla ricerca di metaboliti ossei nel sangue e nelle urine (test di Nordin) e soprattutto dall'anamnesi clinica del/della paziente.

Terapia

La terapia si basa sulla somministrazione di calcio che in alcuni soggetti è in grado di rallentare il processo, ma non di curarlo. Altri farmaci usati sono gli estrogeni: nelle donne in menopausa anche questi con effetti di prevenzione più che di cura della malattia. Usati anche gli androgeni, la calcitonina, i fluoruri. Di recente utilizzazione nella terapia dell'o. è una nuova classe di farmaci, i bifosfonati, analoghi del pirofosfato, caratterizzati dal legame P-C-P, notevolmente stabile e resistente alla degradazione chimica; la loro azione consiste nella inibizione sia del riassorbimento sia del turn over osseo attraverso l'interazione fisico-chimica con l'idrossiapatite e le modificazioni morfologiche, biochimiche e metaboliche degli osteoclasti (le cellule che degradano il tessuto osseo). Molto importanti, come misure di supporto alla terapia farmacologica, sono un'adeguata attività fisica e un'alimentazione equilibrata.

Notizie correlate


Vitamina D e corsa contro l'osteoporosi

Il nuoto sembra meno efficace







L'osteopenia dopo la menopausa è meno grave del previsto

Vasto studio ridimensiona le stime precedenti







Nuovo test per analizzare l'osteoporosi

Esame ai raggi X valuta la struttura dell'osso







Covid, pochi soggetti sono responsabili di tante infezioni

Il ruolo dei superdiffusori nei meccanismi di contagio







Per una diagnosi ossea senza raggi X

Nuovo strumento a disposizione per verificare la densità ossea







Artrosi del ginocchio, bene la sprifermina intra-articolare

Lo spessore della cartilagine migliora







Osteoporosi, l'ambiente influisce

Le condizioni ambientali impattano sulla densità ossea







Osteoporosi infantile, una cura è possibile

Punta alla disattivazione di un recettore osseo







Osteoporosi, l'obesità è un fattore di rischio

L'ormone che aiuta le ossa a mantenersi sane è intrappolato nel grasso







Scoperto legame tra sclerosi multipla e osteoporosi

Nesso come effetto della riduzione dell'attività fisica







Gli integratori di calcio sono sicuri per il cuore

È necessario però rispettare il dosaggio massimo







Un nanomateriale per curare l'osteoporosi

Il progetto Boost punta a ingannare le cellule ossee invecchiate







Sopprimere un enzima per curare l'osteoporosi

Gli effetti della soppressione di SIK2







Osteoporosi, non è una malattia per sole donne

Uomini meno colpiti, ma con conseguenze più gravi







Osteoporosi, efficace Abaloparatide

Effetti positivi sulle donne in post-menopausa







Tumore al seno e osteoporosi, un legame da considerare

Un farmaco per l'osteoporosi può proteggere dal cancro







Il tè rafforza le ossa

Effetto simile a quello prodotto dal latte







Osteoporosi, l'importanza dell'irisina

Scoperto il meccanismo fabbrica-osso dell'ormone dello sport







Un farmaco per l'Alzheimer utile per l'osteoporosi
____________________________


L'efficacia della molecola donezepil







Osteoporosi, dubbi sugli integratori

I benefici sono davvero reali?







Ridurre le proteine per prevenire l'osteoporosi
____________________________


Le scelte alimentari che favoriscono la prevenzione







Le prugne secche per la salute delle ossa

Evidenziati i benefici nutrizionali del frutto







Nuova molecola per l'osteoporosi
____________________________


Agisce sul meccanismo di rigenerazione ossea







Una proteina lega osteoporosi e diabete

Dimostrata l'influenza del C-peptide nell'insorgenza dell'osteoporosi