Uno sbadiglio, tanti significati

Corretta temperatura del cervello e processi empatici fra le ipotesi

Varie_10453.jpg

Il sonno e la noia sono le prime cose che ci vengono in mente vedendo qualcuno sbadigliare, ma in realtà potrebbe non essere tutto così semplice. Secondo uno studio della State University of New York di Oneonta pubblicato su Biology, più a lungo si sbadiglia, migliori saranno le prestazioni del nostro cervello. La durata dello sbadiglio sarebbe associata, infatti, al numero dei neuroni presenti nello strato cerebrale esterno.
Lo studio ha preso in esame la durata dello sbadiglio e le dimensioni cerebrali di 109 animali di 19 specie diverse, fra cui anche gli esseri umani.
I test dicono che più una specie è evoluta e intelligente, più grandi e lunghi saranno gli sbadigli prodotti. Andrew Gallup, coordinatore dello studio, spiega: «È ipotizzabile che gli individui che sbadigliano spalancando di più la bocca siano dotati di più materia grigia rispetto ai loro simili. Da qui la maggiore ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | autismo, empatia, contagio,




Del 06/10/2016 12:49:00

Notizie correlate