Il computer riduce il rischio di demenza

La mente degli anziani protetta dall'informatica

Invecchiamento_11044.jpg

Chi naviga in rete ha più possibilità di invecchiare senza sviluppare demenza o declino cognitivo. Lo dice una ricerca della University of Western Australia pubblicata su PLoS One che ha analizzato i dati di oltre 5000 uomini fra i 65 e gli 85 anni.
Gli anziani che usavano regolarmente il personal computer mostravano anche una migliore vita sociale e un'incidenza più bassa di casi di depressione o di problemi di salute in genere. Per quanto riguarda il rischio di demenza, scendeva del 30/40 per cento fra chi usava il pc, ciò indipendentemente da fattori determinanti come l'età, il livello di istruzione e le condizioni generali di salute.
Osvaldo Almeida, autore della ricerca, spiega: “aumentando la sopravvivenza della popolazione mondiale, ci si aspetta che entro il 2025 il numero dei casi di demenza crescerà fino ad arrivare a 50 milioni; se però si diffonderà l'uso del computer, ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | computer, invecchiamento, demenza,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118340 volte