Sonno a rischio con campi magnetici a bassa frequenza

Varie_1108.jpg

Elettrosmog, insonnia a bassa frequenza I ricercatori svedesi dell'Istituto Karolinska e dell'Università di Uppsala, sostengono che i campi magnetici a bassa frequenza, come quelli emessi da sveglie elettriche o computer, disturbano il sonno, e alterano in particolare la qualità di quello profondo. Sono state studiate durante le ore di sonno, 45 persone in buona salute, sottoposte a campi magnetici di bassa frequenza (1-2 microtesla). Nel primo studio, il sonno profondo di 15 pazienti studiati, è stato ''turbato per tutta la notte'', mentre nel secondo studio il sonno profondo degli altri 30 pazienti è risultato alterato solo nella prima parte della notte. Gli esperti assicurano che i disturbi sono minimi, tuttavia, avvertono che una esposizione prolungata porterebbe ad effetti più ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118331 volte