Bronchiolite, le nuove linee guida

No a cortisone, antibiotici e broncodilatatori

Infezioni_11713.jpg

Negli ultimi 2 anni in Italia e nel mondo ci sono state pesanti epidemie di bronchiolite che hanno messo in difficoltà i sistemi sanitari per saturazione dei posti letto nei reparti e nelle terapie intensive. La maggior parte dei ricoveri riguarda lattanti nel primo anno di vita.
Il principale agente eziologico della bronchiolite è il virus respiratorio sinciziale (VRS); si stima che questo virus infetti più del 60% dei bambini durante il primo anno di vita.
La pandemia legata al Covid ha comportato cambiamenti drastici nella curva epidemica di questo virus. Le misure di sanità pubblica imposte dai vari Paesi tra cui l’Italia, in particolare i lockdown e la chiusura delle scuole, il distanziamento sociale, il lavaggio più frequente delle mani e l’utilizzo delle mascherine, hanno portato prima a una drastica riduzione del numero di casi di bronchiolite, e quindi delle ospedalizzazioni ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | Bronchiolite, bambini, infezione,




Del 22/02/2023

Notizie correlate