Fratture d'anca, meglio intervenire prima

Un intervento tempestivo riduce il rischio di morte e complicazioni

Sembra lapalissiano dirlo, ma più velocemente si interviene in caso di frattura d'anca meglio è. Spesso, infatti, si ha un atteggiamento conservativo che deve essere però tralasciato se si vogliono ridurre i rischi di decesso e di complicanze gravi quali polmonite e piaghe da decubito.
Ad affermarlo è uno studio pubblicato sul Canadian Medical Association Journal dall'Università di Toronto e dalla McMaster University di Hamilton, entrambe in Canada.
“Negli anziani la frattura d'anca ha un tasso di mortalità a un anno fra il 14 e il 36%, talvolta con drastica riduzione della mobilità e peggioramento della qualità di vita”, spiega Mohit Bhandari, chirurgo alla McMaster e coordinatore dello studio.
Con il fatto che la popolazione va verso un invecchiamento progressivo le fratture d'anca supereranno i 7 milioni nei prossimi 50 anni. Le linee guida in vigore consigliano l'intervento ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fratture, anca, operazione,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 52329 volte