Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Una nanoparticella scova le placche nelle arterie

Nuovo metodo per individuare le placche causate dall'aterosclerosi

Arteriosclerosi_12512.jpg

Un team di ricerca della Case Western Reserve University ha messo a punto un nuovo tipo di nanoparticella in grado di individuare le placche dei vasi sanguigni provocate dall'aterosclerosi attraverso una risonanza magnetica per immagini.
Si tratta di un risultato importante dal momento che le placche che colpiscono le arterie possono rompersi dando luogo a infarti o ictus. Allo stato attuale, la diagnosi si basa su un esame invasivo. Si infila infatti un catetere nel vaso sanguigno partendo dal braccio, dal collo o dall'inguine. Grazie al catetere si inietta un colorante che consente a una macchina a raggi X di mostrare le condizioni dell'arteria.
Ora una nanoparticella promette di facilitare le cose per medici e pazienti. La sua base è un virus che aggredisce la pianta del tabacco, ma è innocuo per l'uomo. Il virus è a forma di bastoncello ed è in grado di rendere evidenti le placche ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | placche, aterosclerosi, nanoparticella,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 55696 volte