I selfie e i danni alla pelle

Una ragazza inglese e i danni prodotti dalla luce Hev

Varie_13831.jpg

La pelle rischia di subire danni anche gravi a causa dei selfie. Proprio così, l'abitudine ormai generalizzata a scattarsi foto può stimolare l'invecchiamento precoce del volto. È ciò che è successo a Mehreen Baig, una blogger londinese di 26 anni che si scattava fino a 50 selfie al giorno.
Con il passare del tempo, però, la ragazza si è accorta che sul suo volto erano comparse nuove lentiggini, i pori sembravano più dilatati e le occhiaie più evidenti. Per questo motivo faceva sempre più ricorso al trucco, allo scopo di coprire i difetti insorti tanto precocemente. Alla fine si è rivolta a un dermatologo, il dott. Simon Zokaie, che le ha rivelato l'influenza negativa esercitata dalla sua passione per i selfie.
A causare le spiacevoli conseguenze sulla sua pelle era la luce blu emessa dal suo smartphone, la luce visibile ad alta energia (Hev).
L'Hev è uno dei tre fattori principali ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | selfie, pelle, Hev,




Del 17/03/2016 17:32:13

Notizie correlate