Gli effetti sulla psiche dei farmaci antimalarici

Nuove avvertenze dell'Aifa sulla chemioprofilassi

La meflochina, uno dei farmaci utilizzati per trattare la malaria, avrebbe effetti avversi a livello neuropsichiatrico. A dirlo è l'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco, che ha segnalato la possibile insorgenza di problemi di ordine psichiatrico a seguito dell'assunzione di Lariam, il nome commerciale della sostanza.
Il farmaco può infatti indurre reazioni anche gravi a livello neuropsichiatrico, e in questi casi ovviamente si suggerisce la sostituzione del medicinale con un altro antimalarico. Fra le reazioni più comuni vi sono ansia, depressione, insonnia e produzione onirica anomala. In alcuni casi, gli effetti sono più gravi, ad esempio psicosi, allucinazioni, atteggiamenti autolesionisti e pensieri suicidi.
Per tali motivi, l'Aifa invita i medici a non utilizzare la meflochina in pazienti che già soffrono di disturbi psichiatrici. Per via della prolungata emivita della sostanza, è ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | malaria, meflochina, psiche,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118327 volte