Il Covid ci spezza il cuore

Gli effetti sulle cellule cardiache vanno oltre quelli tipici dell’influenza

Varie_5652.jpg

Non è vero che Covid-19 è come un’influenza. Non per il cuore, almeno. Uno studio pubblicato su Immunology da un team dell’Università del Queensland rivela i danni ingenti prodotti da Sars-CoV-2 alle cellule cardiache.
I ricercatori guidati da John Fraser e Aruta Kulasinghe hanno analizzato i cuori di persone decedute in seguito a Covid-19, scoprendo che il virus non si limita a produrre scompenso infiammatorio e coagulativo, ma è in grado di generare modificazioni del Dna cellulare, con danni che permangono nel tempo, anche al di là dell’apparente guarigione.
Le analisi hanno riguardato i tessuti cardiaci di 7 pazienti deceduti per Covid, 2 per influenza e 6 per altre cause. Nei campioni esaminati non c’era traccia di particelle virali, ma erano ben visibili i danni e le mancate riparazioni del Dna cellulare indotti da Sars-CoV-2.
"I meccanismi di danneggiamento e riparazione del ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | miocardite, cuore, coronavirus,




Del 06/10/2022

Notizie correlate