Covid, quarta dose utile nei più anziani

Il rischio di forme gravi e lievi si riduce

Varie_7911.jpg

La quarta dose di vaccino anti-Covid va fatta? Ne stanno discutendo le autorità sanitarie di tutto il mondo, ma i dati su cui basarsi non sono ancora esaustivi. Uno studio recente sembra mostrare l’efficacia dell’inoculazione nel ridurre il rischio di forme severe di Covid.
Lo studio, condotto in Israele dal Clalit Health Services e pubblicato sul New England Journal of Medicine, ha esaminato 182.122 persone con più di 60 anni, mostrando una riduzione del rischio di Covid grave dal 62 al 74%.
Nella metà dei casi, i soggetti si erano sottoposti alla quarta dose fra gennaio e febbraio, mentre l’altra metà era vaccinata con 3 dosi da almeno 4 mesi. Nel primo gruppo è stata registrata una riduzione del rischio di infezione del 45%, del rischio di Covid sintomatico del 55%, di forme gravi del 62%, di ricovero del 68% e di morte del 74%.
"Il follow-up è stato breve e perciò non siamo in ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, dose, vaccino,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1667 volte