Nuove conferme su rosuvastatina per aterosclerosi

La capacità della rosuvastatina, la statina che permette un’effettiva regressione dell’aterosclerosi, già dimostrata dai risultati dello studio ASTEROID mediante ultrasonografia intravascolare (IVUS), viene ora confermata, per la prima volta, anche dalle misurazioni ottenute con l’angiografia coronaria quantitativa (QCA). I nuovi dati confermano che rosuvastatina è la sola statina che, grazie alla sua efficacia nel ridurre efficacemente i livelli di colesterolo-LDL e aumentare quelli di colesterolo “buono” HDL, ha dimostrato che, ad alte dosi, la regressione della placca aterosclerotica è possibile.
Presentati recentemente all’American College of Cardiology, i risultati dimostrano che il trattamento con rosuvastatina per 24 mesi in pazienti con patologia coronarica può portare i livelli di colesterolo “cattivo” LDL al di sotto dei 70 mg/dL aumentando significativamente quelli di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118347 volte