Dalle scimmie un aiuto per capire l'autismo

Ricreato modello animale per lo studio della malattia

Autismo_9172.jpg

Un gruppo di ricercatori dell'Accademia delle scienze di Shangai ha modificato il genoma di un gruppo di macachi, ricreando condizioni simili all'autismo. Si tratta del primo tentativo di riprodurre i sintomi tipici dei pazienti umani su un modello animale così vicino all'uomo.
Lo studio, pubblicato su Nature, è firmato da Zilong Qiu che, insieme ai suoi colleghi, ha inserito nel genoma dei Macaca fascicularis un gene umano mutato, MECP2. L'iperespressione del gene dà luogo alla cosiddetta sindrome di duplicazione di MECP2, un disturbo infantile che si caratterizza per la presenza di comportamenti simili a quelli dei soggetti colpiti da autismo. Le mutazioni a carico di MECP2 sono anche all'origine della maggior parte dei casi di sindrome di Rett.
Anche se hanno mantenuto la maggior parte delle capacità cognitive, le scimmie transgeniche hanno mostrato segni evidenti di alterazioni ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | autismo, scimmie, Mecp2,




Del 28/01/2016 17:40:00

Notizie correlate