• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 151 a 160 DI 250

    09/01/2005 
    Dalla ghiandola del timo nuove speranze contro l'HIV
    Il timo è la ghiandola immunitaria del nostro corpo poiché svolge un ruolo essenziale nella produzione dei linfociti T (cellule del Timo) per il sangue. Quando la ghiandola si contrae, la produzione delle cellule T diminuisce. Il timo ha il compito di far sì che il corpo riconosca le proprie cellule, e distrugga le cellule estranee. La ghiandola del Timo è dunque la ghiandola principale del sistema immunitario. Il Canadian Network for Vaccines and Immunotherapeutics (CANVAC), ... (Continua)
    12/01/2005 

    Terapia ormonale naturale senza rischio cancro al seno
    L’Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano preannuncia che è in pubblicazione per il 10 aprile 2005 sull’International Journal of Cancer la nuova ricerca nella terapia ormonale sostitutiva:“Il trattamento che non aumenta il rischio di cancro al seno”.
    lo studio E3N/EPIC, già consultabile in internet, è stato condotto con la collaborazione di 100.000 donne, nel quale non si attesta alcun aumento di rischio di cancro al seno nelle donne che fanno uso del ... (Continua)

    12/01/2005 

    Individuati nuovi geni responsabili del cancro
    La scoperta, merito dei ricercatori del Reparto Genoma Umano dell’Istituto di tecnologie biomediche del Cnr, e resa nota attraverso il sito internet Cnr.it, riguarda soprattutto i tumori della mammella e del polmone.
    “In due studi appena pubblicati, i ricercatori del Reparto Genoma Umano dell’Istituto di tecnologie biomediche (Itbc) del Cnr di Segrate, hanno isolato geni coinvolti nella genesi del cancro ed in particolare in quello della mammella e del polmone, che promettono di essere ... (Continua)

    13/01/2005 
    Un test per scoprire precocemente la preeclampsia
    La preeclampsia e' una rara ma molto grave complicanza che si verifica nella maggior parte dei casi alla fine del secondo trimestre o nel terzo trimestre di gravidanza e colpisce sia la madre che il bambino ancora in grembo. Progredisce in modo rapido ed e' caratterizzata da sintomi non sempre tutti presenti: alta pressione del sangue, gonfiori e proteine nelle urine, improvviso aumento di peso, mal di testa e cambiamenti nella vista. Pre-eclampsia e altri disordini ipertensivi correlati ... (Continua)
    13/01/2005 
    Epatite C mette a rischio di linfoma ''Non Hodgkin''
    Il linfoma ''Non Hodgkin'' è un tumore maligno che colpisce i linfociti, un tipo di globuli bianchi che fanno parte del sistema immunitario. Essendo il tessuto linfatico presente in molte parti dell’organismo, il linfoma non Hodgkin può insorgere quasi ovunque. Il tumore può diffondersi praticamente a tutti gli organi o tessuti, incluso il fegato e il cervello. Tra le cause finora ipotizzate del linfoma Hodgkin o non Hodgkin sono stati chiamati in causa le radiazioni, l'esposizione agli ... (Continua)
    14/01/2005 
    Scoperto un gene coinvolto nella sordità senile
    Dei ricercatori americani hanno individuato un gene che previene la degenerazione delle cellule dell'orecchio interno indispensabili all'udito. Una prima tappa, secondo loro, verso la cura della più diffusa tra le forme di sordità, quella senile. La loro scoperta è pubblicata nell'ultima edizione della rivista "Science".
    Nel corso dei loro esperimenti, condotti in laboratorio sui topi al General Hospital del Massachusetts, i ricercatori hanno scoperto che la soppressione ... (Continua)
    18/01/2005 

    Il legame tra gli ormoni sessuali e la sclerosi multipla
    Potrebbe esserci un legame tra i livelli degli ormoni sessuali e lo sviluppo della sclerosi multipla.
    L'infiammazione causata dalla sclerosi multipla danneggia il sistema nervoso ed il cervello, portando a sintomi quali affaticamento, intorpidimento e problemi di memoria, movimento e del linguaggio.
    La sclerosi colpisce due volte di più le donne rispetto agli uomini e la gravidanza sembra alleviare i sintomi. Ciò ha portato i ricercatori ad ipotizzare un ruolo degli ormoni che ... (Continua)

    18/01/2005 
    Un difetto cardiaco dietro una forma di emicrania
    All'origine dell'emicrania ci potrebbe essere un comune difetto cardiaco. A stabilirlo uno studio condotto dal Kings College Hospital di Londra e dal Royal Shrewsbury Hospital reso noto dalla BBC. Il difetto, noto come forame ovale cardiaco pervio (PFO), è solitamente presente in una persona su 4, ma l'incidenza raddoppia in pazienti che soffrono di un particolare tipo di emicrania, quella ''con aura''.
    La pervietà del forame ovale cardiaco é dunque sospettosamente frequente sia nei ... (Continua)
    19/01/2005 

    L'acido folico potrebbe prevenire l'ipertensione arteriosa
    Nelle donne, l'acido folico, abbondante nella frutta e nelle verdure verdi, potrebbe impedire, se assunto in abbondanza come integratore nutrizionale, lo svilupparsi dell'ipertensione arteriosa grazie all'azione che è in grado di esercitare sui vasi sanguigni. A stabilirlo è stato un ampio studio pubblicato negli Stati Uniti.
    L'acido folico non ha però alcun effetto sulla pressione arteriosa quando è assorbito attraverso il consumo normale di frutta e verdura. Solo l'assorbimento in ... (Continua)

    25/01/2005 

    Cancro: nuove terapie puntano sulle difese immunitarie
    Un'innovazione in oncologia e proposta a Siena: si studiano nuove terapie in grado di potenziare le difese del sistema immunitario. Studio finanziato da AIRC, Fondazione Buzzi e Fondazione Compagnia San Paolo di Torino e svolto in collaborazione tra policlinico senese Santa Maria alle Scotte, CRO di Aviano e Ospedale San Raffaele di Milano.
    Modificare, con particolari farmaci, il DNA delle cellule neoplastiche, per renderle maggiormente riconoscibili dal sistema immunitario ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale