• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 181 a 190 DI 250

    08/06/2005 Equipe italiana mette a punto un nuovo tipo di intervento

    Si può operare il tumore della tiroide in gravidanza
    Una nuova metodica chirurgica messa a punto dall’équipe del professor Rocco Bellantone, direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia Endocrina del Policlinico dell’Università Cattolica, permette di operare le mamme in gravidanza. Il Policlinico della Cattolica, al momento è l’unica struttura in Italia a eseguire tale intervento in anestesia locale L’intervento reso indifferibile dalla diagnosi di neoplasia alla tiroide è stato possibile con una tecnica che si basa – oltre all’infiltrazione ... (Continua)

    14/06/2005 
    Microchirurgica per il distacco di retina bilaterale
    Un triste destino per il piccolo Andrea, venuto alla luce circa due mesi fa, con entrambi gli occhi colpiti da questa grave patologia. Una condanna scongiurata, però, grazie all’intervento chirurgico eseguito all’Ospedale San Martino di Genova, dal direttore dell’Unità Operativa di Oculistica, professor Pietro Rossi, e dalla sua équipe.<>, spiega il professor Pietro Rossi <(Continua)
    14/06/2005 
    Una cura per l’artrosi dell’anca
    Un metodo già utilizzato in passato per l'artrosi del ginocchio può risolvere i problemi a 700.000 italiani che soffrono di questa patologia. Un'iniezione ecoguidata intra-articolare della durata di circa un minuto è stata messa a punto anche per l'anca presso l'ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma. Le sostanze utilizzate nell'iniezione non sono nuove: a seconda dei casi si inietta l'acido ialuronico (che ha una funzione lubrificante sulla cartilagine articolare), il cortisone e qualche ... (Continua)
    20/06/2005 

    Tutte le tecniche per la fecondazione
    AIH, Inseminazione artificiale intrauterina: utilizza il seme del partner ed e' indicata in donne come meno di 45 anni (eccetto i casi di occlusione tubarica, grave danno alle tube, scarsa qualita' ovocitaria e grave sterilita' maschile). Viene utilizzata come 'primo approccio' quando l'infertilita' e' associata ad endometriosi di stadio 1 e 2, anovularieta' e sterilita' maschile di medio grado. La donna viene stimolata con farmaci per indurre la crescita di piu' follicoli nelle ovaie, ... (Continua)

    28/06/2005 

    Che cos’è la disgrafia?
    La disgrafia è una difficoltà di scrittura che riguarda la riproduzione dei segni alfabetici e numerici.
    Il bambino che presenta disgrafia scrive in modo molto irregolare, la sua mano scorre con fatica sul piano di scrittura e l’impugnatura della penna è spesso scorretta. La capacità di utilizzare lo spazio a disposizione è, solitamente, molto ridotta; il bambino non possiede adeguati reperi di riferimento, non rispetta i margini del foglio, lascia spazi irregolari tra i grafemi e tra ... (Continua)

    07/07/2005 
    Calcoli eliminati grazie all'erba 'spaccapietra'
    L'ultimo rimedio contro la calcolosi urinaria arriva dall'erba spaccapietra, usata da sempre nel Sud Italia. La validità del Phyllanthus niruri, nome scentifico della pianta, è stata sperimentata dai ricercatori dell'Università di Modena della Clinica Urologica diretta da Giampaolo Bianchi. Oggi quest’erba viene considerata un rimedio scientificamente provato. "Accettando l'efficacia del Phyllanthus Niruri come medicamento popolare supportato da lavori sperimentali e di laboratorio - ha ... (Continua)
    07/07/2005 
    Nuovo farmaco contro il cancro al polmone
    Meno tossico e potenzialmente più efficace, è in grado di aumentare la sopravvivenza soprattutto nelle donne colpite da tumore al polmone. Si tratta di un farmaco chemioterapico in una sperimentazione clinica in fase avanzata. I due studi in fase III hanno dimostrato una migliore sopravvivenza legata al sesso del paziente e in particolare un aumento statisticamente significativo fra le donne (198 pazienti in totale) con un aumento del 60% di sopravvivenza ad 1 anno. Il farmaco ha confermato, a ... (Continua)
    11/07/2005 
    Rischio cecità con il Viagra, il Cialis e il Levitra
    L'FDA (Food and Drug Administration), l'Agenzia di Controllo dei Farmaci USA, avrebbe ricevuto 43 segnalazioni di neuropatia ottica ischemica tra i pazienti che hanno assunto gli inibitori PDE-5 ( Sildenafil, Tadalafil, Vardenafil ), farmaci utilizzati contro la disfunzione erettile.
    Il rischio era stato segnalato da Ricercatori dell'University del Minnesota che avevano riferito di 7 pazienti, di età compresa tra 50 e 69 anni, con segni tipici della neuropatia ottica ischemica anteriore ... (Continua)
    13/07/2005 
    Documentata l’efficacia dell’olio di Lorenzo
    L'adrenoleucodistrofia, la malattia che colpì 27 anni fa Lorenzo Odone ha un rimedio, ma il farmaco scoperto dai due genitori italiani purtroppo è arrivato tardi per salvare Lorenzo, ora paralizzato. Uno studio del neurologo Hugo Moser della Johns Hopkins University dimostra l’efficacia dell’ olio. Nel film in cui Nick Nolte e Susan Sarandon avevano la parte del padre e della madre del ragazzo, il ruolo di Moser era stato interpretato da Peter Ustinov. Lo studio arriva tardi per aiutare per ... (Continua)
    18/07/2005 
    Staminali riducono il dannno causato dalla sclerosi multipla
    Uno studio sui topi ha dimostrato che le cellule staminali mesenchimali (presenti nel midollo osseo degli individui adulti) riescono a rendere inattivi i linfociti T, riducendo la loro aggressione nei confronti della mielina (rivestimento delle fibre nervose) e determinando un sensibile miglioramento nel modello sperimentale animale di sclerosi multipla. Le cellule staminali mesenchimali, iniettate endovena in topi malati, vanno a localizzarsi preferenzialmente negli organi periferici dove i ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale