• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 211 a 220 DI 250

    24/09/2005 
    L'ulcera
    E' tra le patologie a maggiore diffusione e interessa tutte le fasce d'età (anche se adolescenti e bambini difficilmente ne sono colpiti).
    Sappiamo che, nel suo itinerare, il cibo raggiunge lo stomaco attraverso l'esofago: qui acidi ed enzimi avviano la digestione. Il cibo viene poi dirottato al duodeno dove la digestione si completa e si ha l’assorbimento nutritivo.
    In condizioni patologiche, le cui cause non sono ancora del tutto note, aumenta la produzione acida ed enzimatica, ... (Continua)
    01/10/2005 
    La malattia di Huntington
    Si tratta di è una malattia neurodegenerativa ereditaria caratterizzata da disturbi del movimento (corea), modificazioni della personalità e demenza con progressiva disabilità.
    Il contributo della genetica è tale da permettere di spiegare due aspetti tipici della malattia: l'anticipazione delle manifestazioni cliniche nei figli e la maggior frequenza di fenotipi gravi a esordio precoce quando la malattia è trasmessa dal padre.
    In generale, i figli di un padre affetto hanno ... (Continua)
    02/10/2005 

    Scoperta nel cervello l'area del ragionamento
    Grazie ad esperimenti condotti sulle scimmie è stata scoperta l'area della corteccia cerebrale dove vengono analizzate le informazioni raccolte dall'ambiente esterno in seguito a stimolazioni sensoriali. Per lo studio, pubblicato sulla rivista 'Nature Neuroscience', i ricercatori messicani, autori della scoperta, hanno identificato nel cervello delle sciemmie una parte di cervello che servirebbe ad elaborare le sensazioni tattili e a decidere come agire di conseguenza.
    I ricercatori ... (Continua)

    03/10/2005 
    Gli esercizi che sanano la schiena per almeno 10 anni
    Per il mal di schiena cronico la ricerca di interventi preventivi e terapeutici è diventata nel tempo sempre più numerosa ed importante. A differenza del mal di schiena acuto, in cui vi è un’ampia possibilità di scelte terapeutiche a disposizione del medico, nel caso di dolore cronico (che persiste per oltre sei mesi) il quadro appare ancora confuso. Back school (scuola della schiena), esercizio ed approccio multidisciplinare (che consiste nell’eseguire della ginnastica, un ... (Continua)
    03/10/2005 
    L’acufene invalidante associato o meno a Vertigine
    E’ noto dai lavori di P.J.Jannetta che una compressione neuro-vascolare del nervo acustico-vestibolare produce sintomi da disfunzione (per lo più iperattiva) dello stesso nervo.
    L’ottavo nervo cranico, nervo dell’ udito e dell’equilibrio, và quindi soggetto a sintomi di alterata fisiologia, così come accade per il nervo trigemino,facciale e glossofaringeo, quando si trovi in abnorme contatto con un vaso sanguigno.

    Tale iperattività può essere seguita da progressiva perdita di ... (Continua)
    03/10/2005 
    Basta con gli antidepressivi ai bambini
    L’avvicendamento di questionari, programmi e test psicologici nelle scuole, dall’infanzia alle superiori, esprimono sempre di più la forte influenza della psichiatria nella nostra società. Questo sta avvenendo nonostante le forti lacune di evidenze scientifiche e le controversie tra gli operatori stessi sia nell’ambito diagnostico che terapeutico.
    Il fatto che i bambini stiano venendo coinvolti da trattamenti così pericolosi ha portato l’Agenzia Italiana del Farmaco ha emettere un ... (Continua)
    04/10/2005 
    Tumore al testicolo causato da cattiva alimentazione
    Dito puntato contro gli estrogeni, presenti in molti cibi, soprattutto pollame. Una ricerca coordinata da Carlo Foresta, direttore del Centro di crioconservazione dei gameti della Regione Veneto, ha dimostrato che questi ormoni hanno un ruolo fondamentale nel provocare la mutazione all’origine del cancro.
    Lo studio eseguito da un gruppo di ricercatori italiani è stato pubblicato dalla rivista scientifica Endocrine-Related Cancer e ha studiato 123 individui portatori di tumore al ... (Continua)
    06/10/2005 

    Nuove cure per il mal di testa
    La cefalea, si distingue in due forme primaria - emicrania, cefalea tensiva e cefalea a grappolo - e secondaria - conseguente ad altri fattori come ad esempio traumi, sinusiti e altre patologie varie . L'emicrania che si manifesta con un dolore localizzato in una metà del capo è il tipo più frequente di cefalea primaria, riguarda circa 9 milioni di italiani ed è 4- 5 volte più frequente nelle donne rispetto agli uomini. “In Italia”, dice il professor Giorgio Zanchin, presidente ... (Continua)

    07/10/2005 

    Nanotecnologie in aiuto dei capelli
    Una speciale apparecchiatura ha consentito all’ingegnere Bharat Bhushan e al suo team di osservare in maniera senza precedenti i diversi campioni di capelli e scoprire che le creme non coprono interamente o in maniera omogenea tutto il capello. A volte tendono ad attaccarsi alle estremità della cuticola e rendere il capello appiccicaticcio.
    Presso Ohio State University è stato completato il primo studio su larga scala di capelli umani a livello nanometrico, usando tecniche sviluppate per ... (Continua)

    08/10/2005 
    Lo smog aumenta i rischi cardiocircolatori
    L'inquinamento da auto 'uccide' colpendo cuore e polmoni. Chi vive in prossimita' di grandi arterie stradali ha infatti un rischio di morte cardio-polmonare doppio rispetto a chi respira aria meno inquinata. E' quanto emerge da uno studio olandese, che ha esaminato la relazione tra le emissioni di sostenza inquinanti del traffico automobilistico e la mortalita'. Un aumento del rischio di morte che però - rassicurano gli autori - non e' statisticamente significativo se si considerano ''tutte le ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale