• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 61 a 70 DI 250

    19/07/2022 10:21:00 Riducono il rischio di infarto e ictus

    Le cellule staminali per lo scompenso cardiaco
    Nelle persone con scompenso cardiaco una terapia con cellule staminali mesenchimali ha l’effetto di ridurre del 65% il rischio di infarto e ictus. A dirlo è uno studio presentato durante le Scientific Sessions dell'American Heart Association. «Studi preclinici suggeriscono che le cellule staminali mesenchimali hanno effetti antinfiammatori e sono proangiogenici, nel senso che promuovono il fattore di crescita dell'endotelio vascolare (VEGF). L'idea alla base del loro utilizzo nello scompenso è ... (Continua)

    19/07/2022 09:30:00 L’efficacia di levetiracetam nei pazienti con Alzheimer e attività epilettica

    Un antiepilettico per l’Alzheimer
    Spesso i pazienti affetti da morbo di Alzheimer mostrano anche una certa attività epilettica nel cervello. Uno studio pubblicato su Jama Neurology ha dimostrato l’efficacia del farmaco antiepilettico levetiracetam nel migliorare l’apprendimento, la memoria e altre funzioni cognitive dei pazienti con demenza.
    «Abbiamo usato levetiracetam, un farmaco per l'epilessia piuttosto economico, nei pazienti con Alzheimer che mostravano prove di attività epilettica silente», spiega Keith Vossel del ... (Continua)

    19/07/2022 09:06:21 I capelli tinti sono molto vulnerabili all’azione di salsedine e sole

    Capelli in estate, come evitare l’effetto paglia
    L’estate mette i nostri capelli a dura prova. Soprattutto durante le vacanze al mare. È notorio infatti quanto i raggi solari, specie se l’esposizione avviene nelle ore più calde, la salsedine e la sabbia, possano incidere negativamente sulla loro salute, rendendoli secchi, sfibrati e spenti. Se a tutto ciò aggiungiamo che molte donne hanno i capelli tinti, è chiaro come sia importante adottare gli accorgimenti giusti, se non vogliamo arrivare a settembre con chiome caratterizzate dal tipico, e ... (Continua)

    18/07/2022 17:15:00 I bambini riescono a consumare piccole quantità dopo 12 mesi di terapia

    L’immunoterapia fa superare l’allergia al latte
    L’immunoterapia orale può aiutare i bambini allergici a consumare piccole quantità di latte vaccino. Uno studio pubblicato sul Journal of Allergy and Clinical Immunology dimostra infatti l’efficacia dell’approccio dopo 12 mesi di terapia.
    «Quella al latte di mucca è l'allergia alimentare più comune nei bambini piccoli, e per i genitori è un fattore di stress costante che condiziona le vacanze, le gite fuori parta con pranzi al ristorante e molte attività sociali», afferma la prima autrice ... (Continua)

    18/07/2022 16:00:00 L’efficacia di vildagliptin più metformina

    Nuova terapia in combinazione per il diabete
    Per il diabete di tipo 2 il trattamento di prima linea è la metformina, con successivo ricorso a terapie di seconda linea quando non viene più assicurato il controllo glicemico.
    Spesso però il ricorso a nuove terapie è ritardato e il paziente viene esposto a un’iperglicemia del tutto evitabile. I dati mostrano invece che il trattamento precoce per ridurre la glicemia entro i primi 12 mesi dalla diagnosi migliora la durata del controllo glicemico a lungo termine e riduce il rischio di ... (Continua)

    18/07/2022 14:50:00 Le nuove linee guida pubblicate dall’Oms

    Il giusto supporto a mamma e bambino dopo il parto
    Sono state pubblicate le nuove linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità sulla salute di donne e neonati nelle prime 6 settimane che seguono la nascita. Si tratta del momento più critico per il benessere fisico e psicologico della mamma e per lo sviluppo del bambino.
    «La nascita di un figlio è un momento che cambia la vita, ma che può anche causare stress e ansia. Per questo è necessario che i sistemi sanitari forniscano supporto ai genitori, in particolare alle donne, i cui ... (Continua)

    18/07/2022 14:28:20 Una guida dagli allergologi in base ai fenotipi cutanei

    Eritemi, come scegliere la protezione più adatta
    Luglio, già da settimane siamo in piena estate e cresce la voglia di tintarella, ma bisogna fare molta attenzione all’eccessiva esposizione al sole che può causare l’eritema solare. L’eritema solare, infatti, è una reazione infiammatoria cutanea acuta che fa seguito ad una eccessiva esposizione al sole o ad altre fonti di radiazioni ultraviolette come lettini abbronzanti o lampade per fototerapia. Nella maggior parte dei casi è un’ustione di primo grado che compare alcune ore dopo ... (Continua)

    18/07/2022 12:30:00 Migliore salute cardiovascolare e maggiori prospettive di vita

    Diabete, carboidrati a pranzo e meno carne lavorata a cena
    Chi soffre di diabete dovrebbe concentrare il consumo di carboidrati nella prima parte di giornata e ridurre il consumo di carne lavorata la sera. Questi accorgimenti si traducono in una salute cardiovascolare migliore e maggiore longevità.
    A dimostrarlo è uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolismo diretto da Wenbo Jiang del Dipartimento di nutrizione e igiene alimentare presso la Scuola di sanità pubblica dell'Università medica di Harbin in Cina. «L'orario dei ... (Continua)

    18/07/2022 11:40:00 I dispositivi indossabili utili per lo screening

    Un’applicazione per la fibrillazione atriale
    Gli smartwatch possono essere utili per lo screening della fibrillazione atriale. Lo dimostra uno studio presentato nel corso dell’ultimo congresso dell’American College of Cardiology.
    La ricerca ha confermato la presenza di fibrillazione atriale in quasi il 94% dei soggetti nei quali lo smartwatch aveva segnalato un disturbo del ritmo cardiaco.
    Lo studio ha analizzato oltre 2,8 milioni di soggetti, il più grande realizzato finora per dimostrare l’utilità delle app per lo screening dei ... (Continua)

    18/07/2022 11:00:00 Possibilità più alte anche in chi ha già subito un ictus aterotrombotico

    I trigliceridi alti aumentano il rischio di ictus
    Chi ha subito un ictus aterotrombotico e mostra livelli alti di trigliceridi corre un rischio maggiore di nuovo ictus o problemi cardiovascolari. Lo afferma uno studio pubblicato su Neurology da un team della Tokyo Women's Medical University guidato da Takao Hoshino, che spiega: «Abbiamo scoperto che questa associazione è vera anche se il paziente assume una terapia con statine».
    Gli scienziati hanno analizzato 870 persone che hanno avuto un ictus o un attacco ischemico transitorio, con età ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale