• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 71 a 80 DI 250

    07/01/2003 
    Angioplastica più efficace di trombolisi per l'infarto
    L'angioplastica coronarica transluminale percutanea primaria e' piu' efficace della terapia trombolitica nella fase acuta dell'infarto con inversione del tratto ST. Questa la conclusione di una metanalisi pubblicata sulla rivista Lancet da ricercatori dell'University of Texas Southwestern Medical Center di Dallas.
    Gli specialisti hanno analizzato i dati di 7739 pazienti, considerando le informazioni rispetto a morte, infarto del miocardio non fatale e ictus. Rispetto alla trombolisi, ... (Continua)
    10/01/2003 

    Scoperta proteina causa di tumori all'intestino
    Scoperta una proteina che, se difettosa, causa lo sviluppo di tumori gastrointestinali incurabili. Si tratta del recettore alfa per il fattore di crescita derivato dalle piastrine (PDGFRA). Ricercatori statunitensi, nello studio pubblicato sulla rivista 'Science', suggeriscono che mutazioni nel gene che codifica per questa proteina potrebbero essere alla base anche di altri tipi di tumore, poiche' la proteina e' presente anche in molti altri organi e tessuti.
    Michael C. Heinrich ... (Continua)

    10/01/2003 

    Scoperto il gene della fibrillazione atriale ereditaria
    Scoperta una mutazione genetica che fa 'impazzire' i battiti del cuore ed e' responsabile della fibrillazione atriale ereditaria. La mutazione e' stata identificata da uno studio cinese, pubblicato sulla rivista 'Science', condotto sul Dna di una famiglia in cui questa alterazione veniva trasmessa da almeno quattro generazioni. Yi-Han Chen della Tongji University (Shanghai), e Shi-Jie Xu, del Chinese National Human Genome Center (Shanghai), hanno studiato 44 membri di una famiglia ... (Continua)

    13/01/2003 
    Contro il cancro una molecola ripara Dna 'difettoso'
    Create molecole che 'riparano' gli errori di lettura del Dna. Potranno essere utilizzate per prevenire malattie, come il cancro e l'atrofia muscolare, in cui alcune 'sviste' nella traduzione delle istruzioni contenute nei geni danno origine a proteine anomale. Le molecole riparatrici, sintetizzate da ricercatori statunitensi in uno studio pubblicato sulla rivista 'Nature Structural Biology', potranno essere utilizzate anche per 'aggiustare' proteine prodotte da geni difettosi.
    Adrian R. ... (Continua)
    16/01/2003 
    Fecondazione in vitro a rischio sindrome Becwith-Wiedermann
    Le tecniche di fecondazione in vitro possono trasmettere patologie genetiche, in particolare la sindrome di Beckwith-Wiedemann. E' quanto dimostrato dai ricercatori britannici dell'Universita' di Birmingham, che hanno studiato 149 bambini colpiti da questa malattia.
    Gli specialisti ricordano che la sindrome di Beckwith-Wiedemann e' caratterizzata da eccessiva crescita, difetti della parete addominale, bassi livelli di glucosio nel sangue, anormalita' renali e aumentato rischio ... (Continua)
    16/01/2003 
    Osteoartrite alle dita predice rischio morte cardiaca
    L'insorgenza di osteoartrosi in tutte le articolazioni delle mani e' un fattore predittivo di morte per cause cardiache. E' quanto dimostrato da ricercatori finlandesi dell'Universita' di Kuopio, secondo cui, inoltre l'osteoartrite delle dite di entrambi le mani e' un indicatore di morte prematura nelle donne.
    Gli autori hanno studiato 7.000 finlandesi che avevano 30 anni alla fine degli anni '70. Tra questi 3.500 sono stati regolamente monitorati con raggi-X alle mani. Quattro ... (Continua)
    29/01/2003 
    Isterectomia raddoppia il rischio di cancro alla tiroide
    Nelle donne, l'isterectomia raddoppia il rischio di cancro alla tiroide. Il rischio rimane alto nei primi 18 mesi dopo l'intervento e, in seguito, declina fino a stabilizzarsi su valori piu' bassi. Uno studio finlandese, pubblicato sulla rivista 'American Journal of Obstetrics and Gynecology', rivela che l'intervento di asportazione dell'utero, indipendentemente dalla presenza delle ovaie, aumenta la probabilita' di sviluppare tumori tiroidei. Riitta Luoto, dell'Universita' di Tampere, e ... (Continua)
    12/02/2003 
    Calcio rallenta lo sviluppo del tumore al colon retto
    Ricercatori statunitensi hanno scoperto che la tossina che provoca la 'diarrea del legionario' riesce a contrastare lo sviluppo di metastasi dal cancro al colon e al retto perche' apre i canali che fanno entrare il calcio nella cellula. Lo studio, pubblicato sulla rivista 'Proceedings of the National Academy of Sciences', suggerisce che la tossina potrebbe integrare gli attuali trattamenti chemioterapici contro i tumori al colon e al retto. A rallentare la crescita dei tumori al colon e al ... (Continua)
    18/02/2003 
    Individuate le 615 proteine che fanno battere il cuore
    Il segreto dei battiti del cuore e' racchiuso in 615 proteine: sostanze che rappresentano i mattoni costitutivi delle cosiddette 'centrali energetiche' cellulari (i mitocondri), e che sono quindi indispensabili per l'attivita' contrattile del muscolo cardiaco. A schedarle e' uno studio statunitense pubblicato su 'Nature Biotechnology'. Gli autori hanno infatti redatto un 'catalogo proteico' che in futuro, spiegano, ''potra' rivelarsi molto utile per studiare le basi molecolari delle malattie ... (Continua)
    07/03/2003 
    Una proteina protegge il cervello dall'ictus
    Scoperta una proteina 'scudo' che protegge il cervello dai danni provocati dall'ictus. La novita' arriva dai ricercatori americani del 'Buck Institute for Age Research' di Novato, in California, che hanno individuato una proteina cerebrale, la neuroglobina, che agisce come l'emoglobina del sangue che trasporta l'ossigeno a tutto l'organismo. E secondo i ricercatori californiani, che hanno pubblicato la ricerca sui Proceedings of the National Academy of Sciences, la neuroglobina potrebbe giocare ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale