• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 241 a 250 DI 250

    25/11/2011 Ricercatori italiani evidenziano un fattore di rischio legato a 5 geni

    Un test genetico per scovare l'ictus
    Non bastano le cattive abitudini, come il fumo e una dieta sbagliata, e la pressione alta a spiegare l'arrivo di un ictus; anche la genetica gioca la sua parte. La presenza di cinque diverse alterazioni genetiche nel Dna di un soggetto innalzano in maniera significativa il rischio di ictus e di conseguenza la loro individuazione è in grado di predirne l'insorgenza nell'82,4 per cento dei casi.
    A scoprirlo sono alcuni ricercatori degli ospedali di Chieti e di Ancona che presenteranno il ... (Continua)

    25/11/2011 12:57:59 Lievi scosse elettriche dirette sul cervello arresterebbero la progressione

    Impulsi elettrici per la demenza di Alzheimer
    Per chi è affetto da malattie neurodegenerative come l'Alzheimer si profila la strada della stimolazione elettrica di alcune aree del cervello. E' stato dimostrato infatti che questa tecnica è in grado d migliorare le capacità di memoria.
    La scoperta è avvenuta in modo del tutto casuale. Ricercatori canadesi del Toronto Western Hospital stavano trattando un paziente cinquantenne obeso affetto da diabete di tipo 2 e con problemi di insonnia non risolvibili né con la dieta che con l'aiuto ... (Continua)

    27/11/2011 10:31:40 
    Primo soccorso per neonati e bambini
    Valutazione iniziale

    Determinate il livello di coscienza:

    - quando vengono toccati o scossi delicatamente i neonati, o i bambini, devono muoversi o piangere.

    Apertura delle vie aeree

    Vie aeree:

    - utilizzate il metodo dell’iperestensione della testa. Lievissima nel neonato;

    - assicuratevi che le vie respiratorie siano pervie ed eliminate qualsiasi ostruzione.

    Valutazione della respirazione:

    - utilizzate il metodo 'guardo, ... (Continua)
    27/11/2011 11:33:52 
    Urgenze Mediche
    Perdita di coscienza

    Per coscienza si intende la consapevolezza di sé e degli oggetti esterni. L’alterazione o la perdita di questa consapevolezza caratterizza diverse situazioni, a seconda che a essa si sommi una compromissione delle normali funzioni cardiorespiratorie oppure no.
    Tra le cause della perdita di coscienza che richiedono un trattamento medico d’urgenza vi sono:

    - ingenti perdite di sangue o di liquidi (ustioni);

    - sofferenza cerebrale da trauma ... (Continua)
    28/11/2011 L'importanza della prevenzione e le ultime novità

    La disfunzione erettile colpisce un uomo su due
    Un uomo su due prima o poi ha a che fare con la disfunzione erettile. Lo dicono i dati presentati durante il Congresso Nazionale della Società italiana di medicina generale (SIMG). L'aspetto preoccupante è la mancanza di comunicazione fra i partner, con l'uomo che fa fatica a confidarsi per un senso di vergogna.
    Questa situazione è ben chiara al momento di assumere dei farmaci. Sempre più uomini lo fanno, ma soltanto il 4 per cento lo comunica anche alla partner. In tal senso, ... (Continua)

    28/11/2011 16:00:34 Salute a rischio se non si ha voglia di sesso

    Il calo del desiderio può indicare problemi di salute
    Se è l'amore a far girare il mondo, il sesso ci tiene in salute. A dirlo è un'esperta dell'Università di Ottawa, Sue McGarvie, secondo cui una buona vita sessuale è alla base di una vita sana e longeva, mentre il calo della libido dovrebbe mettere in allarme uomini e donne circa il loro livello di salute.
    Secondo la sessuologa canadese intervistata dal quotidiano Calgary Herald, una libido poco attiva può rappresentare la spia di problemi seri. Ad esempio, nel corso delle sue terapie, la ... (Continua)

    05/12/2011 Le difficoltà economiche rendono reale il pericolo della malnutrizione

    Anziani a rischio malnutrizione e cachessia
    In tempo di crisi, una parte di popolazione teme lo spettro del frigo vuoto. Un rischio reale in particolare per gli anziani, che corrono così il pericolo di incorrere negli effetti della malnutrizione. È il Congresso nazionale della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria a lanciare questo allarme, sottolineando che gli anziani a rischio sono circa un milione nel nostro paese, ai quali vengono a mancare in media circa 400 calorie giornaliere, per lo più derivanti da una carenza di ... (Continua)

    06/12/2011 13:10:57 I biofarmaci per sconfiggere malattie gravi

    Dal tabacco un farmaco contro l’HIV
    Il tabacco potrebbe essere la pianta ideale per sintetizzare efficacemente e a basso costo nuovi biofarmaci, capaci di contrastare virus come l’HIV e sconfiggere gravi malattie. Queste le conclusioni a cui è giunto il progetto di ricerca internazionale, partecipato dai ricercatori del Consiglio nazionale delle ricerche (Istituto di biologia e biotecnologia agraria Ibba-Cnr e Istituto di genetica vegetale Igv-Cnr), dell’Enea (Laboratorio biotecnologie) e dell’Università di Verona (Dipartimento ... (Continua)

    07/12/2011 L'obesità non è l'unico fattore di rischio

    Anche il diabete favorisce il tumore al seno
    Le donne oltre i 60 anni affette da diabete hanno più probabilità delle altre di ammalarsi di cancro al seno. Per la prima volta un team di ricerca guidato da Hakan Olsson dell'Università di Lund, in Svezia, ha messo in luce questa correlazione fra le due patologie, dopo che era già emerso più volte il nesso fra obesità e tumore mammario.
    I ricercatori hanno preso come riferimento la popolazione generale e non soltanto le donne affette da cancro al seno, studiando oltre 2700 cartelle ... (Continua)

    13/12/2011 Ricerca su malattia rara produce risultati interessanti per il diabete

    Staminali trasformate in cellule del pancreas
    Lo studio di una rara patologia genetica ha portato alcuni ricercatori a scoprire i meccanismi utili per la trasformazione di cellule staminali in cellule pancreatiche. Si tratta di un risultato importante anche alla luce della lotta al diabete.
    Come detto, la scoperta è nata dall'analisi di una malattia di natura genetica, l'agenesia, che ostacola la produzione di una massa del pancreas. Anche se erano già note alcune alterazioni genetiche alla base della malattia, gli scienziati del ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale