• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 61 a 70 DI 250

    01/04/2008 
    L'ipertensione nell'anziano
    Considerare l’ipertensione arteriosa nell’anziano una condizione in qualche modo fisiologica rappresenta un grave errore in quanto se ne sottovaluta la natura di rilevante fattore di rischio. Infatti, anche in età senile, l’ipertensione arteriosa è il principale fattore di rischio modificabile per l’ictus cerebrale e per lo scompenso cardiaco. Rappresenta anche una delle cause più importanti nell’insorgenza di cardiopatia ischemica, di insufficienza renale e di arteriopatia ... (Continua)
    02/04/2008 
    Meno amputazioni per diabete
    L'incidenza degli interventi di amputazione del piede in soggetti diabetici e' risultata notevolmente ridotta, in seguito all'adozione di cure specifiche. E' il risultato cui sono giunti i ricercatori del James Cook University Hospital, Middlesborough, nel Regno Unito, che hanno pubblicato sull'argomento un articolo apparso su Diabetes Care.
    Esaminando tutti i casi di amputazione in una determinata zona della Gran Bretagna, dal 1995 al 2000, si e' notato che gli interventi ... (Continua)
    10/04/2008 

    Dalle amarene una protezione dal grasso
    In un esperimento su animali si e' visto che i topi cui sia stata somministrata una dieta ad alto contenuto di grassi, con aggiunta di polvere di ciliegie acide, non prendono peso proporzionalmente, ne' accumulano grasso corporeo come quelli che non ricevono l'integrazione. Inoltre, i primi mostrano ridotti livelli di markers infiammatori correlati al diabete e malattia cardiaca e quantita' di colesterolo e trigliceridi piu' basse rispetto agli altri topi.
    Questi i risultati ... (Continua)

    16/04/2008 
    Caffè, una miniera di antiossidanti
    Elevato potere antiossidante grazie al contenuto degli acidi clorogenici, azione protettiva nei confronti dello sviluppo del diabete di tipo 2 e del morbo di Parkinson, rallentamento del naturale declino cerebrale nelle persone anziane, nessun effetto sfavorevole sul rischio cardiovascolare: sono queste le principali novità legate al consumo di caffè che emergono dai più recenti studi scientifici internazionali.
    NFI, Nutrition Foundation of Italy - il Centro Studi dell’Alimentazione - ... (Continua)
    18/04/2008 
    Un gene per nuove cellule del pancreas
    Gli scienziati della Rockefeller University hanno scoperto segnali genetici chiave coinvolti nella fase iniziale di formazione del pancreas. Il che – sostengono gli addetti ai lavori – potrebbe condurre a terapie rigenerative per pazienti affetti da alcune forme di diabete con mancato funzionamento del pancreas.
    Attraverso lo studio di rane e pesci zebra, vertebrati usati come organismi modello perché sviluppano esternamente e possono essere facilmente osservati e manipolati, i ... (Continua)
    28/04/2008 
    NAFLD e NASH associate a patologia cardiovascolare
    La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) e la sua forma più grave, la steatoepatite non alcolica (NASH), costituiscono un problema sanitario significativo che colpisce milioni di persone in tutto il mondo ed in particolar modo nei paesi occidentali. La NAFLD è un accumulo lipidico nel fegato la cui causa non è legata all’abuso di alcool. Quando tale condizione progredisce ed è associata ad infiammazione e danno epatico viene definita NASH, e si ritiene che possa insorgere nel 15 - 25% dei casi ... (Continua)
    21/05/2008 
    Troppi zuccheri causano il cancro alla tiroide
    Da tempo ormai si sa che la'limentazione e il cancro sono strettamente legati. Infatti un'alimentazione sana ed equilibrata può aiutare a prevenire la formazione dei tumori, mentre l'eccesso di alcuni alimenti può aumentare le possibilità di sviluppare il cancro.
    Dei ricercatori italiani, con il contributo di AIRC, hanno condotto uno studio secondo il quale anche il tumore alla tiroide può essere favorito dall'alimentazione. In particolare il rischio aumenta, fino a raddoppiare, quando si ... (Continua)
    03/06/2008 
    Svelata la natura dell'acne
    Colpisce l’80% dei giovani, soprattutto le donne ma si diffonde sempre più anche tra i ‘grandi’ di 30 anni e anche più. Si tratta dell’acne, sempre meno un semplice problema estetico ma una vera e propria malattia che deve quindi essere trattato con farmaci ad efficacia antinfiammatoria.
    “Fino ad oggi l’acne è sempre stato ritenuto un problema estetico causato dall’ostruzione di una ghiandola sebacea. I processi infiammatori venivano considerati una semplice conseguenza del problema, ... (Continua)
    24/06/2008 

    Nuovo studio scagiona il caffè
    Il consumo di caffè e la sua possibile incidenza sulla salute umana, si arricchisce di un nuovo studio scientifico. E’ di questo mese infatti la pubblicazione sulla prestigiosa rivista Annals of Internal Medicine, Volume 148, dello studio “The Relationship of Coffee Consumption with mortality”.
    Nato, come scrivono gli autori, fra cui la ricercatrice madrilena Esther Lopez-Garcia, con il preciso obiettivo di ottenere elementi validi sulle possibili cause di decesso legate al consumo di ... (Continua)

    14/07/2008 

    Succhi di frutta aumentano rischio diabete
    Per abbassare i rischi di insorgenza del diabete si sa che una dieta sana, composta in sufficiente quantità di frutta fresca e verdure può dare dei benefici non indifferenti. Tuttavia basta poco per rovinare gli sforzi di chi sta attento all'alimentazione. Infatti si è scoperto che un solo bicchiere di succo di frutta è sufficiente a a risollevare del 18% le probabilità di insorgenza del diabete di tipo 2, quello cosiddetto alimentare. A rivelare tutto ciò è una ricerca pubblicata su Diabetes ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale