• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 246

    Risultati da 1 a 10 DI 246

    20/06/2002 

    Il gene dell’emicrania
    A segnare la vita di chi soffre di emicrania fin dalla più tenera età è un gene. Una forma particolare, detta T/T, del tratto di Dna che comanda la sintesi dell'interleuchina-1A (IL-1A), la principale proteina infiammatoria prodotta dal cervello. La conferma dell'origine genetica della malattia, sospettata da tempo, porta la firma di un team italiano, composto da ricercatori dell'ospedale Le Molinette e dell'Università di Torino e dell'Istituto San Raffaele di Milano. Ora i risultati delle loro ... (Continua)

    14/12/2004 

    L'incapacità di sentire alcuni odori spia dell'Alzheimer
    La diagnosi precoce della malattia di Alzheimer potrebbe essere semplice come annusare un fiore. Dei ricercatori statunitensi hanno annunciato di aver scoperto che i pazienti nella fase iniziale della malattia hanno difficoltà nel sentire alcuni odori specifici tra cui la fragola, il fumo, il sapone, il mentolo, il chiodo di garofano, l'ananas, il gas naturale, il limone ed il cuoio. L'incapacità di distinguere tra loro gli odori è dovuta al fatto che i nervi deputati a veicolare la sensazione ... (Continua)

    18/01/2005 

    Il legame tra gli ormoni sessuali e la sclerosi multipla
    Potrebbe esserci un legame tra i livelli degli ormoni sessuali e lo sviluppo della sclerosi multipla.
    L'infiammazione causata dalla sclerosi multipla danneggia il sistema nervoso ed il cervello, portando a sintomi quali affaticamento, intorpidimento e problemi di memoria, movimento e del linguaggio.
    La sclerosi colpisce due volte di più le donne rispetto agli uomini e la gravidanza sembra alleviare i sintomi. Ciò ha portato i ricercatori ad ipotizzare un ruolo degli ormoni che ... (Continua)

    31/01/2005 
    Arriva la macchina misura libido
    Il calo della libido può essere il sintomo di diversi disturbi. Prima di tutto quelli psicologici, come la depressione, le disfunzioni sessuali in genere, il diabete, nelle donne, e l'ipogonadismo negli uomini. In particolare nelle donne può aversi un calo della libido nei mesi invernali, ma in quel caso spetta anche al partner creare le condizioni perché l'umore sia risollevato. In generale l'età, con menopausa e andropausa sono la causa più sperimentata di calo della libido.
    Per ... (Continua)
    15/02/2005 Miopatia
    Scoperta nuova causa genetica di una forma di miopatia
    Una nuova causa di miopatia mitocondriale identificata a Siena dal gruppo del professor Antonio Federico, direttore della Neurologia-Malattie NeuroMetaboliche del policlinico Santa Maria alle Scotte. La scoperta è pubblicata sul numero in uscita il 18 febbraio dell'importante rivista internazionale Biochemical and Biophysical Research Communications. Si tratta dell’individuazione di una nuova mutazione a carico del DNA mitocondriale associata ad una forma ereditaria di miopatia. “Sono malattie ... (Continua)
    06/10/2005 

    Nuove cure per il mal di testa
    La cefalea, si distingue in due forme primaria - emicrania, cefalea tensiva e cefalea a grappolo - e secondaria - conseguente ad altri fattori come ad esempio traumi, sinusiti e altre patologie varie . L'emicrania che si manifesta con un dolore localizzato in una metà del capo è il tipo più frequente di cefalea primaria, riguarda circa 9 milioni di italiani ed è 4- 5 volte più frequente nelle donne rispetto agli uomini. “In Italia”, dice il professor Giorgio Zanchin, presidente ... (Continua)

    19/10/2005 
    Gli odori come causa di mal di testa
    “Sulla base di risultati ormai consolidati l’emicrania”, spiega il professor Giorgio Zanchin, del Dipartimento di Neuroscienze, Università di Padova, “ è una malattia caratterizzata da un ridotto filtro degli stimoli ambientali. Si spiega così perché durante l’attacco fattori esterni, quali per esempio luce, suoni, rumori e percezioni tattili possono rivelarsi particolarmente fastidiosi.
    Tra questi, è recentemente emersa l’osmofobia, cioè la repulsione per gli odori, che può essere ... (Continua)
    01/02/2006 

    Scoperta sulle emicranie intrattabili
    E’ una disfunzione dell’ area orbito-frontale del cervello la responsabile delle emicranie intrattabili con elevato consumo di analgesici. E’ quanto emerge da un recentissimo studio di ricercatori belgi pubblicato sull’ultimo numero della prestigiosa rivista britannica Brain.
    “I pazienti con emicranie cosiddette intrattabili – sostiene il Prof. Piero Barbanti, Primario Neurologo dell’IRCCS San Raffaele di Roma e docente di Neurologia presso l’Università “La Sapienza” - hanno dei ... (Continua)

    09/11/2006 
    L'approccio corporeo
    L’approccio corporeo in Psicologia affonda le sue radici nelle importanti scoperte e innovazioni di Freud, colui che è considerato il padre della psicoanalisi. Come è noto Freud sviluppò dei concetti importantissimi che tuttora sono alla base del nostro modo di intendere la psicologia. In particolare, egli si distanziò dalla fisiologia e dalla neurologia nello studio delle nevrosi e iniziò ad utilizzare concetti psicologici.
    L’autoanalisi di Freud ( 1895 – 1899 ) segna una svolta ... (Continua)
    01/03/2007 
    Sclerosi multipla benigna
    La sclerosi multipla (SM) è una malattia infiammatoria cronica a carattere demielinizzante del sistema nervoso centrale (SNC). Colpisce prevalentemente giovani adulti tra i 20 e i 40 anni, e rappresenta, insieme ai traumi cranici, la principale causa neurologica di disabilità in questa fascia d’età. La prevalenza di malattia nel nostro Paese è stimata intorno a 80 casi/100.000 abitanti. La disponibilità di nuovi farmaci immunomodulanti e immunosoppressori fornisce oggi la possibilità di ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale