• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 95

    Risultati da 11 a 20 DI 95

    04/12/2007 

    Le moderne tecniche di chirurgia vertebrale
    Discectomia percutanea, spaziatori per vertebre, rizonotomia percutanea, vertebroplastica, cifopastica, cellule di cartilagine coltivate in vitro, stabilizzazione percutanea: sono queste alcune delle nuove frontiere della chirurgia vertebrale oggetto di confronto con le tecniche convenzionali nell’ambito di un convegno internazionale “Roma Spine 2007” in corso in questi giorni a Roma, presieduto dal prof. Franco Postacchini di Roma e dal prof. Pier Paolo Maria Menchetti di Firenze.
    Il ... (Continua)

    11/12/2007 
    Meno rischio di trombosi nella sostituzione dell’anca
    Un nuovo farmaco anticoagulante è in grado di ridurre di oltre 2/3 il rischio di tromboembolismo venoso, pericoloso soprattutto perché può dare origine a embolia polmonare in chi è sottoposto a intervento chirurgico di sostituzione dell’anca. Il farmaco si assume per via orale una volta al giorno e agisce direttamente inibendo il fattore Xa della coagulazione che serve all’attivazione della trombina, in un punto centrale quindi della cascata che porta alla coagulazione.
    Gli studi ... (Continua)
    14/05/2008 
    Il collagene nell'ortopedia della spalla
    Il collagene, la principale proteina presente nel tessuto connettivo del nostro organismo, sarà il futuro degli interventi per riparare la rottura della “cuffia dei rotatori”, ossia dei tendini che circondano l'articolazione della spalla e fanno muovere il braccio. Con le fibre collagene (ne esistono 28 tipi) che rappresentano il 6% del nostro peso corporeo, si formano dei materiali che con il tempo vengono invasi da cellule del tendine residuo trasformandosi essi stessi in tessuto tendineo. ... (Continua)
    19/09/2008 

    Ossa artificiali: ora sono una realtà
    Tutti coloro che devono affrontare interventi ortopedici per inserire protesi articolari nel proprio corpo da oggi hanno una speranza in più.
    I bioingegneri del Georgia Institute of Technology di Atlanta (USA) hanno infatti realizzato delle ossa artificiali in laboratorio, partendo dall'elaborazione di cellule della pelle, che sono in grado di legarsi a tendini, legamenti e tessuti come le ossa naturali.
    La sensazionale scoperta, ricca di futuri sviluppi, è stata pubblicata sul ... (Continua)

    09/12/2008 11:35:09 
    Un osso iniettabile curerà le fratture
    La scoperta è di quelle che restano nella storia della medicina e, in questo caso dell'ortopedia in particolare.
    Nel prossimo futuro sarà possibile riparare le fratture ossee semplicemente iniettando una particolare sostanza tra la parti dell'osso rotto, dicendo addio al vecchio gesso.
    Questo materiale particolare e straordinario somiglia, a detta della BBC, a un dentifricio che “incolla” fra loro i due bordi della frattura, venendo iniettando in loco senza bisogno di alcuna operazione ... (Continua)
    27/01/2009 09:55:30 
    La soluzione chirurgica per scoliosi e deformità vertebrali
    La scoliosi è una deformità tridimensionale della colonna vertebrale, la cui gravità dipende dal raggio di curvatura del rachide e dalla progressione della malattia. Più grave è la curvatura maggiore è la deformità , che si traduce in una notevole asimmetria delle spalle, del tronco e dei fianchi. Ne soffre il 3% della popolazione; colpisce il sesso femminile con un rapporto di 4:1 rispetto a quello maschile.
    La deformità compare di frequente verso i 9 - 11 anni e si accentua (con ritmi ... (Continua)
    20/04/2009 17:22:17 Tecnica mini-invasiva per il mal di schiena
    La microchirurgia Longitude per la colonna vertebrale
    Il mal di schiena può essere risolto. Addio a dolori e immobilizzazioni forzate. Assenze dal lavoro, lombalgie, difficoltà a camminare a svolgere una normale vita di relazione possono diventare solo un brutto ricordo del passato grazie alle nuove tecniche di intervento mini-invasive sulla colonna vertebrale.
    Tra esse troviamo Longitude®, una metodica chirurgica mininvasiva che stabilizza la spina dorsale con una minima incisione percutanea.
    L'operazione si rende necessaria laddove non ... (Continua)
    19/06/2009 

    Al Meyer il primo Trauma Center Pediatrico italiano
    Un centro per curare tutti i bambini che hanno subito un trauma e che accoglierà i piccoli pazienti da tutta la Toscana. Dopo un lungo e complesso processo di formazione del personale medico e infermieristico è partita a pieno ritmo l'attività del “Trauma center pediatrico” dell'Ospedale Meyer di Firenze, primo nucleo operativo di questo genere in Italia. La nuova struttura organizzativa e professionale offre un servizio globale a tutti i piccoli pazienti, da 0 a 14 anni, colpiti da trauma ... (Continua)

    16/09/2009 Innovativa operazione chirurgica

    SuperCap nuova tecnica per chirurgia dell'anca
    Una tecnica chirurgica miniinvasiva e rivoluzionaria, che consente di intervenire sul femore e sull'anca con vantaggi notevolissimi per i pazienti. Si chiama SuperCap e viene dagli Stati Uniti, dove il primo a sperimentarla è stato il dott. Stephen Murphy nel 2003, a Boston, dove il medico è direttore del Center for computer assisted and reconstructive surgery dell'ospedale New England Baptist della cittadina del Massachussetts.
    In Europa SuperCap è stata introdotta da poco per il ... (Continua)

    01/10/2009 13:25:06 Prp nuova frontiera in implantologia

    Un concentrato di piastrine per rigenerare l’osso dentale
    Far ricrescere le ossa senza traumi, con cellule del proprio corpo, è ora possibile grazie all'uso del plasma arricchito con piastrine.
    Stiamo parlando del Prp, acronimo di Platelet Rich Plasma o Plasma Ricco di Piastrine, una tecnica già in uso da molti anni in ortopedia e che ora ha trovato impiego anche nell’implantologia odontoiatrica per la sua capacità di favorire la ricrescita ossea in maniera mini-invasiva e atraumatica. Il Prp elimina infatti tutti gli svantaggi connessi alla ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale