• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 95

    Risultati da 21 a 30 DI 95

    05/10/2009 Iniezione intrarticolare di acido ialuronico

    Nuove tecnologie per la cura dell’artrosi all’anca
    La nuova terapia, tramite un’iniezione eco-guidata, restituisce serenità ed efficienza a chi soffre di artrosi e di altre malattie reumatiche dell’anca. La sicurezza, la tollerabilità e l’efficacia della terapia, che assicura una notevole riduzione della disabilità e del dolore, hanno contribuito al successo della Tecnica al punto che, nell’ultimo anno di attività, sono triplicati il numero di interventi. Tale incremento ha incentivato il progetto formativo messo a punto dai medici ideatori ... (Continua)

    18/02/2010 
    Dove ci si cura con le staminali in Italia
    Le cellule staminali embrionali sono oggetto di un acceso dibattito etico e ad esse molti affidano le speranze di nuove cure per malattie molto gravi, come Parkinson, Alzheimer e sclerosi multipla.
    Tuttavia esistono altre staminali, dette somatiche o adulte, che sono prelevate dal corpo stesso del malato o da un donatore compatibile (quasi sempre un familiare stretto) e che sono già utilizzate in Italia per la terapia di diverse patologie.
    La tecnica di prelievo delle staminali adulte ... (Continua)
    24/02/2010 Grazie a nuove tecniche, la durata delle protesi può arrivare a 150 anni

    Protesi indistruttibili con le nanotecnologie
    Un balzo in avanti straordinario quello prospettato da una ricercatrice spagnola in fatto di protesi. Secondo la scienziata dell’istituto privato Inasmet-Tecnalia di Madrid, infatti, a breve potrebbe essere possibile costruire protesi per l’uomo in grado di resistere senza rompersi per 150 anni, invece dei 15 anni della durata attuale.
    Nere Garmendia, questo il nome della ricercatrice iberica, ha utilizzato nella sua sperimentazione una sorta di ingrediente segreto, ovvero nanotubi e ... (Continua)

    09/04/2010 La cifoplastica come rimedio ai problemi della colonna vertebrale
    Quando la schiena fa “crack”
    Ogni anno in Italia si verificano oltre 100.000 fratture vertebrali causate da osteoporosi. Le più colpite sono le donne in età post-menopausale. Il progressivo invecchiamento della popolazione, specie nei Paesi più sviluppati, unito alle aumentate esigenze funzionali fanno sì che le problematiche mediche legate alle patologie discali abbiano subìto un vertiginoso incremento in termini numerici e non solo.
    L’osteoporosi si manifesta con un andamento cronico e con una elevata ... (Continua)
    06/10/2010 Come stabilizzare con efficacia una frattura
    Fratture: le nuove tecniche per la fissazione esterna
    La ''fissazione esterna'' consiste nell’inserire fili metallici o viti all'interno dell'osso, su cui poi fissare una struttura esterna alla pelle. Il vantaggio rispetto ai metodi tradizionali è rappresentato, oltre che da una minore invasività per il paziente, anche dalla possibilità per l’ortopedico, di praticare eventuali correzioni al trattamento. La fissazione esterna è già l'unica valida soluzione per le fratture esposte, in cui riduce sensibilmente il rischio d'infezione, ma è destinata ... (Continua)
    21/10/2010 Facili esercizi e tecnica percutanea nei casi più delicati

    Fascite plantare, come intervenire
    Finora erano soprattutto gli sportivi a soffrirne: corridori di fondo, giocatori di basket, calciatori e pallavolisti abituati a sollecitare gli arti inferiori. Difetti anatomici (piedi piatti o cavi) e la moda dettata da tacchi alti, ballerine e infradito, però, sembrano contribuire a diffondere sempre di più il disturbo anche a categorie “insospettabili”. Stiamo parlando della fascite plantare, un'infiammazione delle fibre (entesite) della pianta del piede, che può rendere dolorose anche le ... (Continua)

    16/11/2010 Ultime tendenze tra ablazione safenica e cura emodinamica conservativa

    Le varici degli arti inferiori
    Le varici degli arti inferiori sono un segno di malattia venosa cronica dovuta a incompetenza valvolare del sistema venoso superficiale.
    Alcuni studi svolti ad Edinburgo dimostrano che questa patologia ha un’alta prevalenza, coinvolgendo un terzo della popolazione, e genera un rilevante numero di interventi chirurgici, essendo una delle operazioni più frequenti nel mondo.
    Il trattamento chirurgico assicura la risoluzione dei sintomi e il miglioramento della qualità di vita nei ... (Continua)

    23/12/2010 Lo studio Indaco 2 analizza i campanelli d'allarme più preoccupanti

    Parametri per calcolare il rischio di frattura al femore
    Memoria e difficoltà di movimento sono i segni più evidenti di un alto rischio di frattura del femore. Lo sostiene Indaco 2 (INDAgine conoscitiva sui Centri di Ortopedia), uno studio presentato nel corso del congresso della Società italiana di ortopedia e traumatologia.
    Dal vasto campione analizzato, circa 3 mila pazienti con fratture al femore distribuiti in 177 centri italiani, emerge che i segnali ricorrenti prima della frattura sono difficoltà mnemoniche, incapacità di alzarsi da una ... (Continua)

    05/01/2011 15:31:42 Addio gesso, è arrivato il BNS, una rivoluzione nel campo ortopedico

    La pasta biotech rigenera l'osso e ripara le fratture
    Sarà una rivoluzione dell'ortopedia, nella riparazione delle fratture ossee, si chiama “Fracture Putty” o BNS, e cioè bio-nano scaffold, è una pasta formata da una matrice polimerica e da particelle di silicio nanoporoso, che forniscono il supporto meccanico, a cui sono aggiunti fattori di reclutamento di cellule staminali dell'osso che provvederanno alla sua riparazione. La pasta, infatti, una volta iniettata nella frattura, si solidifica in tempi rapidi e permette all'arto leso di sopportare ... (Continua)

    28/01/2011 Trattamento all’avanguardia nella terapia dei tumori ossei

    Protesi elettronica per il tumore al femore
    Una protesi in titanio realizzata su misura con dispositivo elettronico miniaturizzato è stata impiantata con successo in un bambino di 11 anni affetto da osteosarcoma al femore. L'intervento è stato effettuato presso l’Unità di Oncologia pediatrica del Policlinico universitario “Agostino Gemelli”.
    L’operazione, durata circa 5 ore e perfettamente riuscita, è stata portata a termine la scorsa settimana da una équipe di ortopedici e chirurghi vascolari del Policlinico dell’Università ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale