• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 11 a 20 DI 250

    12/05/2022 10:22:00 Sperimentata con successo all’Istituto Besta

    La mindfulness in caso di emicrania
    La mindfulness, una pratica meditativa, si può eseguire in ospedale per affrontare alcuni tipi di mal di testa: la Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta è la prima nel nostro Paese a sperimentarla.
    Ne parla, nella settimana dedicata alle cefalee, la dottoressa Licia Grazzi, Responsabile del Centro Cefalee del Besta che sta verificando - con ottimi risultati – l’utilità della mindfulness su adulti e adolescenti affetti da emicrania cronica, algie facciali atipiche, emicrania ... (Continua)

    02/05/2022 16:45:00 Le possibilità offerte da un nuovo software

    Due pazienti malati di Sla tornano a comunicare
    Parole semplici e brevi possono cambiare la qualità della vita di moltissime persone: attorno a questo concetto si muove tutto il percorso che ha portato alla nascita di BrainControl, un software che permette di decodificare alcuni pensieri, trasformarli in comandi e tradurli in risposte visibili su pc o tablet.
    Due pazienti affetti da Sla (Sclerosi laterale amiotrofica) hanno potuto verificare di persona i benefici derivanti da questo dispositivo basato sull’Intelligenza Artificiale e ... (Continua)

    29/04/2022 Intervenire sugli impulsi nervosi per combattere l’aterosclerosi

    Le placche aterosclerotiche dialogano con il cervello
    Sono quelle che si cercano con l’ecodoppler delle carotidi: le placche aterosclerotiche. Formate da un accumulo di grassi, colesterolo, tessuto fibroso e cellule del sistema immunitario, rappresentano il segno distintivo dell’aterosclerosi, le cui conseguenze, dall’infarto all’ictus fino ai problemi vascolari periferici, costituiscono di fatto la principale causa di morte in età avanzata.
    Una nuova ricerca, che vede tra i principali protagonisti il Dipartimento di Angiocardioneurologia e ... (Continua)

    13/04/2022 13:45:00 Sintomo invisibile che condiziona la vita di molti pazienti

    Come reagisce il nostro cervello alla fatigue
    Caratterizza una vasta gamma di condizioni neurologiche - come la sclerosi multipla, il tumore cerebrale, lo stroke o il Parkinson - e spesso viene riportata dal paziente al clinico come primo sintomo: è la fatigue, una mancanza soggettiva di energia fisica o mentale che compromette notevolmente la qualità della vita.
    A volte il senso di affaticamento è più mentale, una sorta di esaurimento dell’energia o dell’attenzione, a volte è più fisico, altre volte è una combinazione dei due. In ogni ... (Continua)

    12/04/2022 17:10:00 Approvato come trattamento adiuvante

    Nivolumab per il tumore della vescica
    Bristol Myers Squibb annuncia che la Commissione Europea (EC) ha approvato nivolumab per il trattamento adiuvante di pazienti adulti con carcinoma uroteliale muscolo-invasivo con espressione tumorale del PD-L1 ≥1%, ad alto rischio di recidiva dopo resezione radicale. Con questa decisione della Commissione Europea, nivolumab diventa la prima opzione di immunoterapia adiuvante approvata per i pazienti dell’Unione Europea in questo setting.
    Nello studio di Fase 3 CheckMate -274, nivolumab ... (Continua)

    11/04/2022 15:00:00 Riduce i tic, è sicuro e ben tollerato

    Ecopipam per la sindrome di Tourette
    Uno studio presentato all’American Academy of Neurology dimostra l’efficacia del farmaco ecopipam per il trattamento della sindrome di Tourette. Il farmaco, che blocca il recettore della dopamina-1, riduce i tic, è sicuro e ben tollerato.
    A differenza di altri farmaci, ecopipam non causa aumento di peso, ansia, depressione o discinesia tardiva.
    Donald Gilbert, docente di Pediatria e Neurologia alla University of Cincinnati Children’s Hospital Medical Center, spiega: «I risultati ... (Continua)

    11/04/2022 11:40:00 I consigli dell’esperto per ripristinare i ritmi del riposo perduti

    Disturbi del sonno per il cambio di stagione, cosa fare
    A ogni cambio di stagione, l’organismo deve adattarsi a nuovi stimoli esterni, a diverse temperature e al cambio di certi ritmi. Questo è ancor più vero con l’avvento della stagione primaverile, soprattutto nel mese di aprile, quando, complice anche il passaggio all’ora legale, i piccoli disturbi del sonno possono diventare più frequenti, con ripercussioni sul benessere quotidiano.
    Inoltre, questa primavera, la terza dall’inizio della pandemia, porta con sé, per molte persone, anche la ... (Continua)

    11/04/2022 Segnale importante insieme a depressione e disturbi dell’olfatto

    Parkinson, il primo sintomo è un sonno agitato
    Intervenire il prima possibile è sempre un bene, ma per alcune malattie è davvero fondamentale. È il caso del Parkinson, di cui si celebra la Giornata Mondiale. La malattia si manifesta intorno ai 60 anni, ma tra il 10 e il 20% dei pazienti i sintomi si manifestano già prima dei 50 anni. Forme di insorgenza giovanile che sembrano in aumento, anche per il miglioramento dei processi di diagnosi.
    "Iniziare il trattamento in fase precoce o anche pre-sintomatica - spiega Alfredo Berardelli, ... (Continua)

    01/04/2022 Il rimedio naturale potrebbe offrire un’alternativa preziosa

    Epilessia, l’olio di Cbd funziona?
    Se stai leggendo queste righe, molto probabilmente soffri di epilessia oppure ne è affetta una persona cara a te vicino: uno dei tuoi genitori, il tuo partner, o perfino tuo figlio. Il brutto di questa malattia, che a seconda dei casi viene chiamata “piccolo” o “grande male”, è che non risparmia nessuno.
    Si può svilupparla sin dalla primissima infanzia, ma si possono avere i primi attacchi anche in età più adulta: a prescindere da quando si manifesti l'epilessia, tuttavia, può purtroppo ... (Continua)

    29/03/2022 09:14:16 A un anno dall’infezione ancora presenti disturbi cognitivi

    La nebbia mentale da Covid si dirada ma non sparisce
    Una delle conseguenze da COVID-19 riscontrate a medio e lungo termine è quella che viene chiamata “nebbia cognitiva”, una sorta di rallentamento e stanchezza mentale che colpisce le persone guarite, che provano fatica nel fare le azioni del quotidiano come lavorare, guidare la macchina o fare la spesa. Questo il risultato di una ricerca appena pubblicata su European Journal of Neurology.
    Lo studio, coordinato da Roberta Ferrucci, ha visto la collaborazione del Centro ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale