• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 121 a 130 DI 250

    31/10/2017 15:10:00 L’efficacia del farmaco in compresse

    Sclerosi multipla, nuovi dati su Cladribina
    Nel trattamento della sclerosi multipla recidivante remittente (Smrr), la Cladribina si dimostra un'efficace opzione farmacologica.
    Lo confermano i dati resi pubblici dall’azienda farmaceutica Merck nel corso del Congresso ECTRIMS/ACTRIMS di Parigi.
    Un’analisi post hoc condotta in sottogruppi con elevata attività di malattia dello studio CLARITY 2 anni ha confermato che, rispetto al placebo, Cladribina Compresse ha aumentato in modo significativo (43,7% vs 9%) la percentuale di pazienti ... (Continua)

    30/10/2017 15:00:00 Nuovi dati suggeriscono un rallentamento della malattia

    Sclerosi multipla, Teriflunomide dà speranza
    Sono disponibili nuovi dati clinici sul farmaco Teriflunomide per la cura della sclerosi multipla. Lo ha reso noto la casa farmaceutica che ha sviluppato il farmaco, Sanofi.
    I dati suggeriscono come il rallentamento dell’atrofia cerebrale (perdita di volume della materia grigia corticale) ottenuto con Teriflunomide si associ a un ritardo nella conversione a sclerosi multipla clinicamente definita.
    Sono i dati dello studio di fase 3 TOPIC in pazienti con un primo episodio clinico ... (Continua)

    02/10/2017 16:45:00 In combinazione con Riluzolo rallenta la malattia

    Sla, una speranza da Masitinib
    Il farmaco Masitinib, aggiunto alla terapia con Riluzolo, ha l’effetto di rallentare la progressione della sclerosi laterale amiotrofica. Lo dice uno studio dell’Ospedale San Rafael di Madrid coordinato dal dott. Jesus S. Mora e presentato nel corso del Congresso mondiale di Neurologia di Kyoto.
    «La Sla conferisce una breve speranza di vita e non c'è cura», spiega Mora. «La patologia è caratterizzata da microgliosi e cellule gliali aberranti regolate dal percorso di segnalazione CSF1/CSF1R. ... (Continua)

    04/09/2017 15:22:34 Non conta solo l’emisfero sinistro del cervello

    Recuperare il linguaggio grazie al midollo spinale
    Pensiamo e parliamo con il cervello, mentre il midollo spinale, l’altro componente del nostro sistema nervoso centrale, è deputato al controllo di movimenti che eseguiamo senza pensarci, come camminare, sederci, muovere una mano e tanti altri che compiamo ripetutamente ogni giorno.
    Ma uno studio apparso su Frontiers of Neurology e realizzato dalla Fondazione Santa Lucia Irccs di Roma in collaborazione con l’Università di Napoli Federico II e l’Università degli Studi e l’ASST Santi e Paolo ... (Continua)

    07/06/2017 13:56:00 Intervento programmato all’Ospedale Molinette di Torino
    Fantachirurgia, pene ricostruito grazie all’avambraccio
    Ricostruire un pene utilizzando una parte dell'avambraccio. È lo straordinario e innovativo intervento che sarà effettuato in diretta durante il Congresso "Innovazioni in chirurgia ricostruttiva e robotica in urologia" presso l'ospedale Molinette di Torino.
    Fiore all'occhiello dell'evento sarà la realizzazione di un complesso intervento di ricostruzione totale del pene, utilizzando una parte dell'avambraccio del paziente, unica possibilità per un uomo di recuperare la sua dignità dopo essere ... (Continua)
    06/06/2017 L’esposizione alla Rete opera cambiamenti fisiologici
    L'utilizzo di Internet modifica il sistema nervoso
    Internet provoca alterazioni del sistema nervoso, con effetti evidenti su frequenza cardiaca, pressione sanguigna e livelli di ansia. A sostenerlo è uno studio apparso su Plos One e firmato da scienziati delle Università di Swansea e di Milano.
    Nel corso della ricerca, a 144 partecipanti dai 18 ai 33 anni sono state misurate frequenza cardiaca e pressione sanguigna prima e dopo una breve sessione di Internet, così come l’ansia percepita e la dipendenza da Internet.
    I risultati hanno ... (Continua)
    30/05/2017 12:40:00 Nuove prospettive terapeutiche per la cura della malattia genetica

    Amiloidosi, due farmaci per evitare il trapianto di fegato
    Immaginate, per assurdo, di mangiare un piatto di plastica. Probabilmente riuscireste a non sentirvi male e ad eliminarlo come se fosse commestibile. Ma se ripetete lo stesso gesto tutti i giorni, la plastica si accumulerà nel vostro corpo, con gravi conseguenze facili da immaginare.
    Accade più o meno lo stesso in una malattia rara e invalidante chiamata amiloidosi, in cui ad accumularsi è una sostanza proteica insolubile, nota, appunto, come amiloide. In Italia ci sono 356 casi di persone ... (Continua)

    30/05/2017 11:45:00 Tre tazzine al giorno agiscono come una sorta di Viagra

    Il caffè contro la disfunzione erettile
    Non sarebbe necessario il Viagra per ottenere performance sessuali degne di nota. Secondo un recente studio presentato durante il congresso nazionale Sia (Società italiana di andrologia) di Milano Marittima, il caffè sarebbe un alleato naturale dell’uomo con disfunzione erettile, oltre a migliorare anche i tassi di fertilità.
    Alessandro Palmieri, presidente Sia e docente dell’Università Federico II di Napoli, commenta: «La caffeina è un inibitore aspecifico delle fosfodiesterasi che aumenta ... (Continua)

    24/04/2017 12:34:00 Scoperte modifiche nelle connessioni cerebrali subito dopo l’evento

    Ictus, il meccanismo di autodifesa del cervello
    Il cervello colpito da ictus si organizza per tentare di ridurre la portata devastante dell’evento.
    È stato infatti scoperto un raffinato meccanismo di autodifesa che il cervello mette in atto dopo un ictus per arginare il danno causato dall’evento e che si traduce nel cambiamento dello schema di comunicazione tra diverse aree cerebrali, in modo da isolare e circoscrivere il più possibile l’attività neurale patologica dovuta all’ictus stesso e salvaguardare l’attività neurale fisiologica ... (Continua)

    04/04/2017 11:30:00 La calcolosi pediatrica è un problema sempre più diffuso

    Calcoli renali nei bambini, come intervenire
    La calcolosi pediatrica è un fenomeno ancora raro nel mondo occidentale, ma in progressivo aumento.
    La malattia è endemica in paesi come la Turchia, il Pakistan, l’India e altre aree meridionali dell’Asia, a causa di problemi diffusi come la scarsità di acqua e la malnutrizione.
    Una delle concause risiede nel sempre più diffuso consumo di “cibo spazzatura” e nel conseguente incremento di disturbi metabolici che colpiscono i bambini sin dalla prima infanzia. In alcuni casi la calcolosi ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale