• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 191 a 200 DI 250

    23/10/2014 11:41:06 È un meccanismo molecolare che media la morte neuronale.
    Scoperta la causa del Parkinson giovanile
    È una mutazione specifica a causare il Parkinson in età giovanile e un team di ricercatori italiani ne ha scoperto la natura.
    Tremori, rigidità muscolare e difficoltà a controllare il proprio corpo sono alcuni dei sintomi del Parkinson, che ha un’età media di esordio intorno ai 60 anni ma a volte può manifestarsi anche prima dei 40.
    I ricercatori dell’Istituto di neuroscienze (In-Cnr) di Milano, coordinati da Maria Passafaro, in collaborazione con colleghi dell’Istituto auxologico ... (Continua)
    03/11/2014 14:36:47 Sopravvivenza legata all'appropriatezza dell'esame diagnostico

    Tumore alla vescica, fondamentale la qualità della biopsia
    Una biopsia fatta bene può salvare la vita. Uno studio dell'Università della California con sede a Los Angeles ha determinato un rapporto diretto fra qualità della stadiazione diagnostica identificata dalla biopsia e probabilità di sopravvivenza in caso di tumore vescicale.
    Karim Chamie, docente di Urologia e coautore dell'articolo pubblicato su Cancer, spiega: “per dirla in altri termini, i pazienti nei quali la biopsia non è ottimale hanno maggiori probabilità di morire per la ... (Continua)

    20/11/2014 17:42:24 Possibili nuovi approcci terapeutici innovativi

    Ipertensione legata al sistema immunitario
    Un nuovo meccanismo molecolare coinvolto nell’ipertensione arteriosa è stato scoperto dai ricercatori del Dipartimento di Angiocardioneurologia dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS).
    Pubblicato sul prestigioso giornale scientifico “Immunity”, appartenente al gruppo Cell press, lo studio ha puntato la sua attenzione su una proteina, il Fattore di crescita placentare (PlGF, nella denominazione inglese) che, secondo i risultati della ricerca, potrebbe diventare un nuovo bersaglio per ... (Continua)

    10/12/2014 12:25:00 Rileva i primi sintomi di una crisi

    Un braccialetto per l'epilessia
    Predire l'arrivo di una crisi epilettica grazie a un braccialetto. È l'idea messa in campo dalla startup Empatica, che ha realizzato un braccialetto pensato per le persone che soffrono di epilessia, ma in grado anche di individuare un picco nel livello di stress.
    La superficie del braccialetto è caratterizzata da un anello che si illumina per segnalare l'orario, il livello di stress e l'eventuale attività convulsiva, in modo tale che il soggetto possa avvertire in tempo amici o familiari ... (Continua)

    17/12/2014 15:28:02 Primo caso in Italia con questo quadro clinico
    Nuova tecnica salva un paziente con 5 tumori
    Un uomo di 67 anni affetto da 5 tumori diversi è stato operato con successo presso l'ospedale Brotzu di Cagliari. I medici hanno utilizzato una tecnica mini-invasiva che, per la prima volta in Italia, ha consentito di superare un quadro clinico tanto compromesso.
    Ora il paziente sta bene e deve fare i conti soltanto con una piccola ferita lunga 6 centimetri che guarirà nel giro di qualche giorno.
    Mauro Frongia, direttore della Struttura di Urologia Robotica del nosocomio cagliaritano, ... (Continua)
    30/12/2014 10:31:11 Corteccia visiva e ippocampo le aree coinvolte

    Il déjà-vu? È un’anomalia cerebrale a causarlo
    Il déjà-vu è un fenomeno psichico presente in circa l’80% della popolazione normale, che consiste nell’erronea sensazione di aver già visto un’immagine o vissuto un avvenimento o una situazione. Finora non è stata trovata una spiegazione plausibile a questo affascinante fenomeno, anche perché si è sempre studiato il déjà-vu in condizioni di normalità, senza mai considerare la condizione patologica. I pazienti con epilessia sono un modello patologico più noto in letteratura in quanto le ... (Continua)

    19/01/2015 17:20:00 Diverse ricerche intanto puntano a una diagnosi più veloce

    Chi vive al nord rischia l'Alzheimer
    Chi abita in zone dal clima freddo e meno soleggiato rischia di più l'insorgenza del morbo di Alzheimer. Lo dice una ricerca dell'Università di Edimburgo pubblicata sul Daily Mail. La spiegazione è la mancanza di esposizione ai raggi solari e il conseguente abbassamento dei livelli di vitamina D.
    La vitamina D infatti viene sintetizzata dall'organismo in risposta all'esposizione al sole, e alcuni studi in passato hanno associato i bassi livelli della vitamina a un rischio maggiore della ... (Continua)

    10/02/2015 12:17:21 Un attacco di emicrania può scatenarle

    Emicrania all'origine delle vertigini
    Non sempre le vertigini sono il risultato di un malfunzionamento dell'apparato uditivo o vestibolare. A volte, a determinarne l'insorgenza è un attacco di emicrania. Lo dice uno studio apparso su Neurology e condotto dalla Seconda Università di Napoli.
    “Nei pazienti con emicrania vestibolare - associata alle vertigini - si verifica l’attivazione dei neuroni di una specifica area cerebrale: il talamo”, hanno spiegato i ricercatori.
    La ricerca è stata realizzata grazie a una risonanza ... (Continua)

    20/02/2015 12:37:20 Le cellule cutanee mostrano gli stessi segni dei neuroni
    Sulla pelle i segreti della Sla
    Ricercatori della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica di Roma hanno scoperto che le cellule della pelle di pazienti con sclerosi laterale amiotrofica (SLA) o morbo di Lou Gherig presentano gli stessi segni di malattia dei neuroni e sono dunque un ottimo modello sperimentale per studiare la malattia.
    L’importanza della scoperta è tale che le linee cellulari studiate saranno messe a disposizione di tutti i ricercatori nella prima Biobanca nazionale dedicata alla SLA, ... (Continua)
    23/03/2015 11:26:00 5 mosse per farla in maniera efficace

    Autopalpazione fondamentale per il cancro ai testicoli
    Infrangete il tabù e datevi all'autopalpazione. È un consiglio diretto agli uomini stavolta, che in tal modo potrebbero prevenire il cancro dei testicoli o anticipare di molto la diagnosi e favorire così il processo di guarigione.
    A ricordarlo sono gli esperti riuniti per il Congresso europeo degli urologi in corso a Madrid. In Italia ogni anno sono circa 2mila i nuovi casi registrati. Il cancro colpisce soprattutto fra i 25 e i 49 anni, in piena età riproduttiva, con frequenza in crescita e ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale