• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 211 a 220 DI 250

    24/06/2015 14:41:00 Ma in Italia si operano solo 200 epilettici l’anno
    L'opzione chirurgica per l'epilessia
    I malati di epilessia hanno enormi difficoltà familiari, scolastiche, sociali, affettive e lavorative ma spesso, dopo l’intervento chirurgico, possono tornare a vivere una vita normale.
    “L’intervento chirurgico - spiega Vincenzo Esposito, primario dell’Unità Operativa Complessa di Neurochirurgia dell’I.R.C.S.S. Neuromed – Pozzilli e docente di Neurochirurgia al Dipartimento di Neurologia e Psichiatria dell'Università la Sapienza di Roma - può essere ipotizzato, con i dovuti criteri di ... (Continua)
    21/09/2015 09:47:00 Scoperti nuovi danni provocati dalla condizione
    Cervello ko a causa dell'ipertensione
    L’ipertensione arteriosa colpisce, danneggiandoli, diversi organi del nostro organismo. Uno di questi è sicuramente il cervello, dove può portare a deficit cognitivi anche molto seri.
    Ora uno studio condotto dal Dipartimento di Angiocardioneurologia e Medicina Traslazionale dell’IRCCS Neuromed di Pozzilli (IS) ha individuato in pazienti ipertesi l’esistenza di segni specifici di danno alla sostanza bianca del cervello, composta dalle fibre nervose che ne collegano le diverse aree.
    La ... (Continua)
    25/09/2015 15:07:00 La chirurgia pediatrica entra nel futuro
    Il robot e il bambino
    Un chirurgo robot ha operato un bambino di 9 anni all'addome. È successo all'Ospedale di Careggi di Firenze, e a coordinare l'intervento sono stati i medici dell'Ospedale Pediatrico Meyer.
    Sono le 11 di lunedì 21 settembre quando il piccolo Luca (il suo è un nome di fantasia) entra nella sala operatoria al primo piano del complesso B di San Luca, dentro le mura di Careggi. In sala ad attenderlo c’è tutto il team del Meyer (il servizio di Urologia diretto dal dr. Antonio Elia, gli anestesisti ... (Continua)
    25/09/2015 17:40:11 Chi è affetto dalla malattia ha livelli più elevati

    La neurogranina è un marcatore per l'Alzheimer
    Il liquido cerebrospinale (CSF) dei malati di Alzheimer mostra livelli più elevati di neurogranina. Lo hanno scoperto i ricercatori del VU University Medical Center di Amsterdam, che hanno pubblicato su Jama Neurology i dettagli della sperimentazione.
    Maartje Kester, prima autrice dello studio, spiega: “i nostri dati suggeriscono che la neurogranina può essere un indicatore diagnostico potenzialmente utile per la diagnosi, la prognosi e il monitoraggio del morbo di Alzheimer”.
    I ... (Continua)

    05/10/2015 14:30:00 Funzionalità sessuale garantita per chi si opera alla prostata
    Il laser dell'amore per gli uomini
    Anche gli uomini alle prese con un'iperplasia prostatica benigna possono conservare la propria sessualità. Ciò grazie a un rivoluzionario laser ideato in Italia e presentato nel corso del Congresso Mondiale di Endourologia di Londra.
    Migliora la qualità della vita dei pazienti operati alla prostata, assicura il mantenimento di una normale e attiva vita sessuale e riduce a un semplice regime di day surgery il ricovero, facendo risparmiare tempo e denaro all’intero sistema sanitario nazionale. ... (Continua)
    06/10/2015 17:05:00 Ricerca italiana ne attesta l'efficacia

    Mal di testa, Cefaly funziona
    Il dispositivo di neurostimolazione trigeminale transcutanea Cefaly funziona, riducendo in maniera significativa il dolore dato dal mal di testa. A confermare l'efficacia dello strumento è uno studio italiano del Centro Cefalee dell'Azienda Ospedaliera della Seconda Università di Napoli.
    Lo strumento, già approvato dalla Fda americana, è stato oggetto di una sperimentazione coordinata da Antonio Russo e Alessandro Tessitore. I ricercatori napoletani hanno realizzato uno studio osservazionale ... (Continua)

    13/10/2015 Si chiama Vitaros e sta per arrivare in Italia
    Una crema per la disfunzione erettile
    Anche in Italia sarà presto disponibile un nuovo rimedio per la disfunzione erettile. Si tratta del primo trattamento topico, una crema di nome Vitaros che già ha avuto un buon successo in Francia e Spagna.
    Il farmaco è stato sviluppato negli Stati Uniti e si basa su una nuova tecnologia formulativa che consente l'assorbimento cutaneo del principio attivo, in questo caso Alprostadil.
    Rispetto ai prodotti sistemici utilizzati di norma per la cura della disfunzione erettile, il nuovo ... (Continua)
    21/10/2015 10:49:00 Nuovo strumento permetterà l'avvio di ricerche avanzatissime

    Alla ricerca delle cellule rare
    Alla ricerca dei segreti delle cellule rare. È stata presentata oggi al Meyer la donazione del Gruppo Farmaceutico Menarini all'Ospedale pediatrico fiorentino.
    Si tratta di uno strumento innovativo, il "DEPArray" System, che consentirà l'avvio di ricerche avanzatissime in due Dipartimenti importanti: l'Oncologia pediatrica diretta da Claudio Favre e quello di Neuroscienze guidato da Renzo Guerrini.
    I team da loro guidati potranno impiegare questo prezioso strumento per selezionare e ... (Continua)

    21/10/2015 12:20:00 Risultato ottenuto grazie a uno studio italiano
    Nuovo metodo diagnostico per la neurofibromatosi
    La Neurofibromatosi di tipo 1 può essere diagnosticata con un nuovo metodo non invasivo che si affianca a quelli finora utilizzati.
    Questo il risultato di uno studio portato avanti negli ultimi anni dall’Unità Operativa Oculistica dell’IRRCS Gaslini, diretta dal professor Paolo Capris, in collaborazione con l’Unità Operativa Complessa (UOC) di Neurologia Pediatrica e Malattie Neuromuscolari diretta dal professor Carlo Minetti.
    L'articolo “I noduli coroideali nella neurofibromatosi di ... (Continua)
    18/11/2015 12:26:58 I risultati di uno studio multicentrico italiano

    Parkinson, alterazioni posturali e fattori di rischio
    Il morbo di Parkinson è segnato da un graduale incremento del grado di disabilità del paziente dovuto all’insorgenza di disturbi non-motori (disturbi dell’umore, del sonno e cognitivi) e motori tra cui alterazioni posturali, spesso invalidanti, quali la deviazione laterale del tronco (Pisa Syndrome), la flessione anteriore del tronco (Camptocormia) e del collo (Anterocollo).
    Il rapido riconoscimento dei disturbi posturali e l’adozione di specifiche procedure farmacologiche e riabilitative ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale