Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 147

Risultati da 21 a 30 DI 147

23/10/2014 14:34:00 Liti e depressione possono facilitare l'accumulo di grasso

Obesità da matrimonio infelice
Se il matrimonio non vi soddisfa a rischiare non è solo la vostra felicità, ma anche la linea. Uno studio della Ohio State University ha segnalato il nesso fra un matrimonio infelice e il rischio di accumulare chili di troppo fino a raggiungere una condizione di obesità. Secondo i ricercatori americani, a favorire l'obesità sarebbe anche una storia di depressione.
Gli scienziati hanno coinvolto 43 coppie sane fra i 24 e i 61 anni sposate da almeno 3 anni. I volontari hanno compilato una ... (Continua)

07/10/2014 09:26:57 Nuovo studio conferma benefici per l’enzima beta-HSDI

Caffè verde, un alleato per la pressione sanguigna
Ultimamente si sente sempre più spesso parlare di caffè verde, ma non tutti sono a conoscenza di cosa esso sia realmente e in cosa si differenzia dal caffè che tutti conosciamo.
Quando si parla di Green Coffee, la mente viene automaticamente proiettata in foreste amazzoniche e in luoghi esotici dove si pensa possa svilupparsi e maturare questo chicco, che i più considerano semplicemente una versione “verde” di quello comune. In realtà, non si tratta di un caffè esotico, ma di un chicco di ... (Continua)

30/09/2014 12:17:21 Patologia determinata dal restringimento delle arterie della corteccia cerebrale
La sindrome Moyamoya
Moyamoya è il nome dato a una condizione nella quale le arterie della corteccia cerebrale si ostruiscono. Bloccata dalla restrizione dei vasi e dalla presenza di coaguli, il sangue si accumula in vasi piccoli e fragili che vanno spesso incontro a emorragia, trombosi e aneurisma. Ai raggi X questi vasi danno l'impressione di una “nuvola di fumo”, il cui corrispettivo giapponese è appunto “moyamoya”.
Si tratta di una malattia ereditaria associata alla porzione q25.3 sul cromosoma 17. Le ... (Continua)
26/09/2014 14:15:00 Laser per il bypass e tecnica endoscopica endonasale

Le novità della neurochirurgia
I neurochirurghi italiani riuniti a congresso discutono delle novità emerse negli ultimi anni per questa branca della medicina. Antonio Santoro, direttore del reparto di neurochirurgia del policlinico Umberto 1 di Roma, racconta che la rivascolarizzazione cerebrale del futuro sarà quella con il laser, che consente di poter effettuare l’anastomosi senza interruzione di flusso. Tecnica quest’ultima che prevede un elevato costo e un lungo apprendimento.
“Oggi invece - possiamo distinguere due ... (Continua)

22/09/2014 12:34:41 Intervista al dott. Pier Giuseppe Maria Rossini
Fibromi uterini, conosciamoli meglio
Sui fibromi uterini l'informazione non è ancora sufficiente. Per questo Italiasalute ha voluto intervistare un autorevole esperto della materia, il dott. Pier Giuseppe Maria Rossini, Ginecologo presso la ICC di GVM Care & Research a Roma (zona Casalpalocco)

1) Qual è la natura del fibroma uterino e quale il suo grado di pericolosità per la donna?
R) Il fibroma o mioma o leiomioma dell’ utero insorge per cause ormonali e genetiche. Ne sono affette un grande numero di donne in età ... (Continua)
22/05/2014 10:22:00 Le placche aterosclerotiche si possono individuare grazie alla Ccta
L'efficacia dell'angiografia coronarica per le placche
Per scoprire la presenza di eventuali placche aterosclerotiche ci si può avvalere dell'angiografia coronarica con tomografia computerizzata (Ccta). A dirlo è uno studio della Semmelweis University di Budapest condotto da un team diretto da Pál Maurovich-Horvat.
Il ricercatore spiega sulle pagine di Nature Reviews Cardiology: «il ruolo della Ccta, che va ben oltre la semplice esclusione di una stenosi coronarica, è la chiave per identificare le placche ad alto rischio e per predire eventi ... (Continua)
15/04/2014 16:17:00 Benefici dei nuovi farmaci ridotti da scarsa diffusione
Fibrillazione atriale, nuovi farmaci e ablazione chirurgica
C'è la burocrazia di mezzo nella scarsa diffusione dei nuovi anticoagulanti orali ideati per la fibrillazione atriale. Si tratta di medicinali più sicuri ed efficaci dei farmaci classici, ma il loro impiego non va oltre il 6 per cento dei pazienti a causa della complessità del piano terapeutico.
I medici, infatti sono costretti a dedicare 25 minuti per mettere a punto a norma di legge le ricette necessarie. Si tratta di un ostacolo da rimuovere assolutamente, dal momento che i nuovi ... (Continua)
21/03/2014 16:02:00 Nuove strade per bloccare l’instabilità della placca aterosclerotica

Scoperta la causa alla base dell’aterosclerosi
Un nuovo studio condotto da ricercatori dell’Università di Verona svela i meccanismi che stanno alla base dell’aterosclerosi, le cui complicanze determinano patologie diffuse quali infarto del miocardio e ictus ischemico.
Il lavoro “I derivati ossidati degli acidi grassi polinsaturi agiscono sull'apoptosi mediata dallo stress del reticolo endoplasmatico nelle placche carotidee umane?" è stato pubblicato sulla rivista statunitense Antioxidants & Redox Signaling, punto di riferimento ... (Continua)

18/03/2014 16:04:59 Un altro contributo alla campagna Choosing Wisely
Le pratiche da evitare nelle patologie vascolari
Stavolta la lista delle procedure da evitare perché costose, inutili e potenzialmente dannose coinvolge tutte le specializzazioni che affrontano le patologie vascolari, dall'angiologia medica all’ecografia vascolare, dall’elettrocardiografia alla chirurgia vascolare ed endovascolare.
A produrla sono gli esperti della Society for Vascular Medicine.

Ecco le 5 procedure:

1)Non prescrivere esami per i disordini della coagulazione in pazienti che presentano un primo episodio di ... (Continua)
18/03/2014 10:11:59 La causa sono i disturbi neurogenici del collo vescicale
Perdita della eiaculazione dopo l'intervento chirurgico
La fisiologia dell’eiaculazione è caratterizzata da tre fasi distinte: l’emissione del liquido seminale, la chiusura del collo vescicale e l’espulsione del liquido seminale.
Il corretto sviluppo di queste tre fasi è sotto il controllo del sistema nervoso autonomo, in particolare del sistema nervoso simpatico attraverso i gangli spinali e il plesso ipogastrico. Certamente la chiusura del collo vescicale, ovvero l’indennità del sistema sfinteriale sottovescicale, resta il passaggio cruciale di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale