Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1055

Risultati da 551 a 560 DI 1055

23/06/2011 La patologia genetica al centro di un'ipotesi di lavoro italiana
Nuova terapia per la malattia di Fabry
Può manifestarsi in forme molto diverse sia per la gravità sia per gli organi che colpisce, provocando tra gli altri danni renali e cardiaci con possibili rischi di ictus o di infarto. Insorge durante l’infanzia, ma anche in età adulta quando, a causa della sovrapposizione dei sintomi con quelli più comuni, può essere sotto-diagnosticata. È la malattia di Fabry, una rara patologia genetica.
Alcuni ricercatori italiani propongono una nuova terapia che può essere assunta per via orale e ... (Continua)
15/06/2011 Ricercatori italiani mettono a punto la Blu-colonscopy
Nuova tecnica per la colonscopia
Novità in arrivo per chi deve effettuare la colonscopia. Si tratta di una tecnica innovativa messa a punto dai medici-ricercatori di Humanitas, che insieme ad un’azienda italiana (Cosmo Pharma) hanno sviluppato una pillola blu da assumere poche ore prima della colonscopia. Questa pillolina, una volta raggiunto l’intestino, libera un colorante (il blu di metilene) normalmente utilizzato per la cromoendoscopia, una metodica utile per evidenziare le alterazioni della mucosa. La colorazione blu ... (Continua)
13/06/2011 Ricerca svela l'impatto del disturbo sulla qualità di vita

La qualità di vita nei pazienti ADHD
Presentati i risultati di una ricerca sulla compromissione della qualità di vita nei pazienti affetti da ADHD. A Berlino, nel corso del “3° Congresso Internazionale ADHD – Dall’infanzia all’età adulta”, è stata presentata un'indagine condotta in 6 paesi (Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Regno Unito) che ha arruolato 2.500 persone tra adulti e bambini di genitori affetti da ADHD.
La parte italiana della ricerca è stata seguita dal Dott. Renato Donfrancesco Coordinatore del ... (Continua)

10/06/2011 L'azione di un ormone ferma la seconda infezione

Superinfezione da malaria, cosa la evita
I parassiti responsabili di provocare la malaria conclamata inizialmente si spostano verso il fegato, si moltiplicano e quindi si dileguano e invadono i globuli rossi del sangue. I ricercatori sono d'accordo sul fatto che i parassiti si nutrono di ferro per crescere. Una nuova ricerca però afferma che i pazienti cui è stata diagnosticata la malaria conclamata potrebbero essere protetti da nuove infezioni in seguito all'attivazione di un ormone che impedisce alle cellule del fegato di nutrirsi ... (Continua)

10/06/2011 Terapie standard precedute da una valutazione dello sviluppo neurocognitivo
Tumori cerebrali infantili, utile un esame neuropsicologico
Sono casi per fortuna rari, ma che purtroppo esistono in tutta la loro drammaticità. Si tratta dei tumori cerebrali che colpiscono i bambini da 0 a 14 anni, in Italia 150 casi su un milione ogni anno. Per agevolare le terapie previste, dall'intervento chirurgico alla chemioterapia e alla radioterapia, due dottoresse dell'Unità Operativa di Oncologia Pediatrica del Policlinico universitario “Agostino Gemelli” di Roma, Laura Iuvone e Laura Peruzzi, propongono una valutazione dello sviluppo ... (Continua)
08/06/2011 Il Galeazzi apre un nuovo centro multidisciplinare

Un centro per la diagnosi delle allergie ai metalli
Ortopedici e dermatologi insieme in un centro multidisciplinare, appena inaugurato all’Istituto Ortopedico Galeazzi, per la prevenzione e la diagnosi delle allergie ai metalli. Il costante aumento di casi di allergie ai metalli, segnalate da allergologi e dermatologi, associato all’utilizzo sempre più frequente di protesi ortopediche in ambito traumatologico e degenerativo, è il presupposto che ha spinto alla creazione del nuovo centro, diretto dal professor Gianfranco Altomare.
Su ... (Continua)

23/05/2011 Disfunzioni della tiroide e diabete possono complicare la gestazione

Gravidanza, rischio endocrinopatie
Il rischio di endocrinopatie nel corso della gravidanza è sempre più reale visti gli ultimi dati. Ne abbiamo parlato con il direttore dell'unità di Endocrinologia del Policlinico Gemelli di Roma, Alfredo Pontecorvi.
Quali sono le principali endocrinopatie in gravidanza ? Il diabete mellito e le malattie della tiroide sono le più diffuse?
La gravidanza comporta numerosi cambiamenti endocrini e metabolici, che derivano da alterazioni fisiologiche al confine tra madre e feto. ... (Continua)

19/05/2011 L’importanza di prevenire ulteriori fratture da fragilità
La frattura di femore nelle donne over 65 anni
Ogni anno, in Italia, si registrano 94.000 ricoveri per fratture di femore nella sola popolazione over 65 anni e, in 8 casi su 10 si tratta di donne. Un numero così elevato di fratture di femore, per effetto dell’invecchiamento della popolazione, è destinato, tra l’altro, ad aumentare ulteriormente nei prossimi anni.
Da queste premesse nasce il progetto educazionale integrato “Stop alle fratture”, un’iniziativa di grande rilevanza sociale firmata dalle 5 Società Scientifiche alle quali ... (Continua)
19/05/2011 Nuova tecnica diagnostica basata sull'analisi delle cellule del naso

Dal naso i segni precoci del tumore al polmone
Potrebbe essere presto disponibile una nuova procedura diagnostica che riveli in anticipo il cancro al polmone. Un team di ricerca americano del Boston University Medical Center ha messo a punto un sistema basato sull'espressione di alcuni marcatori tumorali da ricercare fra le cellule del naso. Il risultato, frutto del lavoro della dott.ssa Christina Anderlind e dei suoi colleghi, è stato presentato nel corso dell'annuale conferenza dell'American Thoracic Society.
I ricercatori hanno ... (Continua)

17/05/2011 Prima dei 60 anni è complicato risalire alla patologia, conferma uno studio

Alzheimer precoce, la difficoltà di riconoscere i sintomi
Quando l'Alzheimer colpisce prima dei 60 anni la difficoltà di giungere a una diagnosi corretta è molto alta, tanto che in più del 50 per cento dei casi il medico sbaglia. L'errore si verifica soprattutto a causa di sintomi diversi rispetto a quelli registrati normalmente e al fatto che il soggetto non mostra problemi di memoria.
A studiare questi aspetti è una ricerca pubblicata sulla rivista specializzata Neurology che ha preso in esame 40 casi di Alzheimer registrati dall'Università di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale